27.9 C
Milano
20. 07. 2024 23:32

Rubano a Milano: beccati grazie ai social network

Nuova frontiera per le forze dell’ordine o stupidi i due ladri?

Più letti

Due napoletani sono finiti in manette a causa della loro attività sui social network, prima rubano a Milano e poi vengono beccati dalla polizia proprio grazie a Instagram. Una storia assurda, ma che mai come ora risale alle cronache della ribalta proprio per il fatto che i social, per una volta, sono forieri anche di buone vie per riportare il sereno e la legalità. 

Rubano a Milano, arrestati a Napoli grazie a Instagram

La storia. Due napoletani, di 43 e 38 anni, prima rubano a Milano e poi vengono presi dalla polizia. Fin qui tutto normale, se non fosse per il fatto che le indagini e il pedinamento sia avvenuto sui social network. La polizia di Milano è riuscita ad eseguire un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dei due ladri ritenuti indiziati dei reati di concorso in rapina aggravata, estorsione aggravata e, solo il secondo, anche di indebito utilizzo di strumenti di pagamento.

giovani e social

Derubato un commercialista 

I due, all’inizio del mese di aprile, hanno derubato un commercialista di 37 anni in zona Corvetto. I padri hanno preteso 107mila euro, un debito da saldare nei confronti di un loro conoscente, minacciando più volte il malcapitato e rubandogli anche un orologio, 500 euro in contanti e le carte di credito. I due hanno poi prelevato da diversi bancomat mille euro e obbligato il commercialista ad eseguire bonifici su diversi conti correnti. Successivamente il 37enne debuttato ha denunciato in questura l’accaduto e subito il giorno successivo gli agenti hanno fermato il 43enne e individuato il 38enne, del quale però non c’era traccia. Se non sui social network.

Pizzicato in centro a Napoli grazie ai social network della compagna 

Quest’ultimo si trovava a Napoli, anche se inizialmente risultava irreperibile. A seguito del costante monitoraggio dei numerosi profili social della compagna, è stato rintracciato dalla Squadra Mobile di Napoli in una piazza del centro del capoluogo campano subito dopo che la donna aveva pubblicato un video nel quale si mostrava in sua compagnia.

In breve

Il Municipio 1 vince il FantaMunicipio 2024, il presidente Abdu: «Tuteliamo le identità dei singoli quartieri»

Il FantaMunicipio di Mi-Tomorrow di quest’anno ha visto trionfare il Municipio 1 guidato dal 2021 dal presidente Mattia Abdu...