26.4 C
Milano
24. 05. 2022 18:05

Precedenza alla scuola: tornano gli orari scaglionati a Milano

Nuovi orari per negozi e servizi pubblici per scaglionare i flussi sui mezzi pubblici. Atm mette in campo da questa settimana 25mila corse in più in superficie

Più letti

La città agli orari scaglionati previsti dal “Patto Milano per la scuola” per garantire la ripartenza in piena sicurezza delle attività scolastiche, tenendo conto del limite di capienza del trasporto pubblico locale all’80%. Per quanto riguarda la programmazione oraria delle lezioni delle scuole secondarie di secondo grado, il 70% degli studenti entrerà in classe entro le 8.00, il restante 30% dopo le 9.30. Le università sono invitate a organizzare le lezioni in presenza a partire dalle 10.00.

Riecco gli orari scaglionati

Modifiche agli orari di apertura anche per gli esercizi commerciali. Le attività non alimentari al dettaglio (abbigliamento, calzature, profumerie ed erboristerie, casalinghi, ottici etc.) apriranno dopo le 10.15: l’indicazione vale sia per gli esercizi di vicinato sia per le attività presenti nei mercati coperti, centri commerciali e strutture ad essi assimilabili. Questa limitazione oraria non si applicherà a edicole, tabacchi, librerie, cartolerie, farmacie e parafarmacie.

Per parrucchieri, centri estetici e per tutte le attività afferenti ai servizi per la persona, l’apertura avverrà dopo le 9.30. Anche gli uffici aperti al pubblico delle pubbliche amministrazioni riceveranno dalle 9.30, possibilmente previo appuntamento, salvi gli appuntamenti già fissati. Studi di professionisti e consulenti sono chiamati a ricevere i clienti su appuntamento a partire dalle 10.00. Per le attività produttive di tipo manifatturiero l’apertura è anticipata entro le 8.00.

Atm potenzia le corse

Atm ha previsto in superficie 25mila corse al giorno e 200 mezzi in più, grazie anche all’utilizzo di bus privati, di cui 120 bus navetta solo per gli studenti che servono 32 istituti tra i più frequentati. Sempre in superficie, in caso di raggiungimento della capacità massima del mezzo, la vettura viaggia con il messaggio “completo” e l’autista non effettua le fermate successive salvo per far scendere i passeggeri a bordo che hanno prenotato in precedenza la fermata. Per quanto riguarda la metropolitana, con gli otto treni aggiuntivi messi in servizio viene raggiunto il numero massimo di vetture che il sistema di sicurezza ammette contemporaneamente in viaggio sulle diverse linee.

E’ sempre attivo il sistema di conteggio automatico dei passeggeri ai tornelli, con questi ultimi che bloccano gli accessi in caso di raggiungimento della soglia prevista. Si ricorda che è sempre possibile pianificare il proprio viaggio verificando sull’App Atm Milano gli orari in cui le varie stazioni sono meno frequentate. Una task force di 400 persone è interamente dedicata alle attività di sanificazione.

 

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...