2.3 C
Milano
20. 01. 2021 14:26

Sulla Statale Val Tidone come in pista: troppe infrazioni per eccesso di velocità

Troppe infrazioni sulla statale: i dati allarmanti

Più letti

«Venite ho sparato ad una persona in metro», lo scherzo finito male di un ragazzino milanese

Gli uomini del 118 hanno ricevuto una richiesta d'aiuto lo scorso lunedì: dall'altra parte del telefono qualcuno che affermava...

Sala presenta la nuova mappa di Atm: «A Milano spostamenti più sostenibili»

Nelle stazioni milanesi è iniziato a comparire la nuova mappa delle linee della metropolitana. A darne l'annuncio anche il...

Il Comune attacca l’Amsa: «Dove finiscono i proventi della vendita della differenziata?»

È scontro tra il Comune e l'Amsa. In consiglio comunale la denuncia è partito dal banco del presidente della...

La Città metropolitana di Milano, nell’ambito del proprio progetto di Sicurezza Stradale volto alla riduzione dell’incidentalità a tutela dei cittadini, ha installato ed attivato lo scorso 16 Ottobre 2020 due sistemi di controllo della velocità media, comunemente denominati “Tutor”, sulla S.P. 412 Val Tidone, entrambi sul territorio del Comune di Opera.

Velocità fuori controllo. Nel tratto sottoposto a controllo il limite di velocità è di 70 km/h in entrambe le direzioni ma, purtroppo, dopo circa un mese di operatività e durante un periodo di lockdown in Zona Rossa, i sistemi di monitoraggio mostrano una situazione di estrema gravità con più di centodieci violazioni registrate a una media di oltre i 120 km/h, due autovetture che hanno addirittura superato i 150 km/h.

«La Città metropolitana di Milano è quotidianamente impegnata nel controllo del territorio per la salvaguardia dei suoi cittadini, – commenta la vicesindaca metropolitana Arianna Censi – ma davanti ad una situazione simile, veramente preoccupante, voglio ricordare che la velocità è una delle tre principali cause di morte sulle strade. Questo dato è stato confermato anche durante la Conferenza sulla Mobilità di Regione Lombardia, tenutasi il 25 novembre scorso, dove si è evidenziato come la velocità eccessiva sia una delle maggiori cause di incidenti stradali. La sicurezza passa non solo dai controlli di polizia ma, soprattutto, dal rispetto delle regole da parte di tutti»

 

 

 

In breve

Il Comune attacca l’Amsa: «Dove finiscono i proventi della vendita della differenziata?»

È scontro tra il Comune e l'Amsa. In consiglio comunale la denuncia è partito dal banco del presidente della...

Potrebbe interessarti