14.8 C
Milano
16. 10. 2021 13:17

Stato di emergenza verso la proroga: il governo vota per il 31 ottobre. Cosa cambia?

La linea del governo è di prorogare lo stato di emergenza fino al 31 ottobre. ​Contrari Lega, Fdi e Fi. La proroga consentirà al premier Conte di emanare decreti e DPCM in caso di nuovi focolai, istituire zone rosse e limitare la libertà dei cittadini qualora verrà ritenuto necessario

Più letti

In questi giorni si è spesso parlato dell’eventualità di prorogare lo stato di emergenza. Alle 18:30 di oggi il premier Conte farà una comunicazione al Senato al termine della quale l’aula voterà una risoluzione sulla proroga: lo stato di emergenza verrà prorogato al 31 ottobre?

Stato di emergenza verso la proroga: il governo vota per il 31 ottobre. Cosa cambia?

Stato di emergenza. Lo scorso 31 gennaio 2020 il governo ha dichiarato, per la durata di 6 mesi, quindi fino al 31 luglio, lo stato di emergenza in conseguenza del rischio sanitario rapprresentato dal virus Covid-19. La decisione del governo è di prorogarlo fino al 31 ottobre. Al termine della conferenza prevista nel tardo pomeriggio l’aula voterà una risoluzione sulla proroga. Lo Stato d’emergenza attribuisce al governo e alla Protezione civile dei poteri straordinari o speciali. Per l’Italia, è stato dichiarato lo scorso 31 gennaio 2020 per la durata di 6 mesi, quindi fino al prossimo 31 luglio. Capire come agire è una priorità. L’opposizione resta  contraria alla proroga. Diversi partiti la ritengono utile solo ad ampliare i poteri del premier.

Proroga. La proroga consente di istituire, in caso di gravi focolai, nuove zone rosse confinate e chiuse agli scambi con l’esterno e che consentirà, in caso di una seconda ondata, di reperire posti letto extra ospedalieri (alberghi, caserme…). I voli da e per gli Stati che vengono ritenuti a rischio verranno bloccati. Permetterà una sicura ripartenza scolastica. Dove possibile e necessario proseguirà lo smartworking. Nella pubblica amministrazione, per una norma contenuta nel decreto Rilancio, i dipendenti rimarranno in smartworking fino al 31 dicembre.

In breve

«Destinazione Milano», arriva in città la prima selfie room d’Italia

Sono in molti ad aspettare le tanto attese vacanze anche per riempire la propria bacheca Instagram con immagini per...