tempio del futuro perduto
tempio del futuro perduto

Sono tanti i giovani del “Tempio del Futuro Perduto” che da una settimana stanno distribuendo gratuitamente colazioni e aperitivi ai milanesi imbottigliati nel traffico in via Luigi Nono, davanti al Cimitero Monumentale. In cambio di questo generoso gesto, i manifestanti chiedono semplicemente di accettare un volantino informativo.

 

Si tratta di un collettivo internazionale di under 35 che in quasi due anni ha interamente riqualificato, ristrutturandolo e rianimandolo, un edificio abbandonato e degradato della Fabbrica del Vapore promuovendo al suo interno politiche culturali e attività sociali destinate proprio ai milanesi più giovani.

Questi piccoli e continui flash-mob del “Tempio del Futuro Perduto” accompagnati da musica, proseguiranno fino a venerdì: in particolare domani mattina ci saranno croissant e spremute distribuite tra le 8.15 e le 10.30, giovedì e venerdì focaccine e drink analcolici tra le 18.30 e le 20.00. «L’obiettivo – si legge anche su Facebook – è raccontare i motivi che hanno spinto oltre cinquanta giovani milanesi, confluiti nel collettivo, a non abbandonare l’Italia e a decidere di prendersi cura di uno spazio dimenticato dalla cittadinanza».


www.mitomorrow.it