4.4 C
Milano
16. 01. 2021 12:44

«Vietato l’ingresso ai vaccinati», a Milano un negozio di elettronica negazionista

Un cartello negazionista contro i soggetti vaccinati: il negozio no vax a Milano

Più letti

Milano, un’altra scena di follia: si rifiuta di indossare la mascherina e colpisce un poliziotto

Un uomo ha aggredito un agente semplicemente per esser stato richiamato, in quanto non indossava la mascherina. La folle...

Milano, un anno di inciviltà tra frigoriferi e copertoni abbandonati

Il 2020 oltre per la pandemia, si è contraddistinto anche per l'inciviltà di alcuni cittadini. Da gennaio a dicembre...

Nuovo Dpcm, cosa cambia? Ecco tutte le nuove regole per la Lombardia

Il nuvo Dpcm è stato firmato ed è entrato ufficialmente in vigore da oggi, sabato 16 gennaio. Resterà in...

Sui social da alcune settimane gira la foto di un cartello affisso sulla vetrina di un locale riportante la scritta: «È vietato l’ingresso alle persone vaccinate di recente». No, non si tratta di una bufala, ma di un negozio di elettronica a Milano.

La vicenda. A segnalare la foto era stata proprio la rivista di elettronica “Bianco e Bruno magazine” che spiegava: «La foto gira in rete da qualche giorno. Riguarda un punto vendita di Milano del nostro settore. Non scendiamo nel merito della questione vaccino perché non è di nostra competenza, sebbene abbiamo le nostre idee. Ma esporre quel cartello fa correre rischi enormi quanto meno sotto il profilo dell’immagine. E probabilmente fa correre ben altri rischi. Questa mattina abbiamo mandato un nostro collaboratore all’indirizzo del negozio. Ci ha confermato la presenza del cartello. E poi abbiamo telefonato poc’anzi, ricevendo l’ennesima conferma».

La cosa più sconcertante è anche che sotto al cartello è stata posta una spiegazione pseudoscientifica in cui prendendo a prestito alcune dichiarazioni di qualche virologo si spiega per quale fantomatico motivo i clienti vaccinati potrebbero essere potenzialmente più pericolosi dei non vaccinati. Nella Milano del 2021 purtroppo succede anche questo.

 

In breve

Milano, un anno di inciviltà tra frigoriferi e copertoni abbandonati

Il 2020 oltre per la pandemia, si è contraddistinto anche per l'inciviltà di alcuni cittadini. Da gennaio a dicembre...

Potrebbe interessarti