26.4 C
Milano
24. 05. 2022 18:12

Ladri in casa in estate: 7 regole per evitare brutte sorprese

Piccoli accorgimenti per non tornare dalle vacanze e trovarsi l’intruso tra le mura domestiche

Più letti

Bastano sette, semplici, regole per evitare di ritrovarsi con ladri in casa in estate. Regole spesso banali, ma che sovente possono scoraggiare il ladro di turno ad intrufolarsi nella nostra abitazione. Ed in un periodo come quello estivo, dove molte case rimangono vuote per diversi giorni, prevenire è sicuramente una mossa astuta.

Ladri in casa in estate, sette regole da imparare 

Sono sette semplici regole quelle che sono state condivise dall’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale di Regione Lombardia, Riccardo De Corato, il quale evidenzia l’importanza di seguirle scrupolosamente: «Nei giorni scorsi – le sue parole – in Lombardia, a Milano in particolare, le Forze dell’ordine hanno avuto un bel da fare per arrestare i ladri d’appartamento. Cito solo alcuni casi. Un ragazzo di 19 anni, con precedenti ed irregolare in Italia, è stato arrestato a Milano con l’accusa di tentato furto in abitazione ai danni di una donna anziana. Poi il ladro acrobata che si è arrampicato fino al terzo piano di un palazzo in zona Molise-Calvairate ed ancora, un quarantaquattrenne, residente nel campo nomadi di Baranzate arrestato e infine la coppia di ladri che segnava gli appartamenti da svaligiare con bigliettini bianchi arrestata dagli agenti della Comasina». 

Quali sono le regole da rispettare 

Queste le sette regole che l’assessore Riccardo De Corato indica per cercare di contrastare i furti in casa, fenomeno che si verifica con maggiore frequenza nei mesi estivi:

  1. Evitare di pubblicare notizie di spostamenti sui social media;
  2. Non diffondere sui social media immagini di oggetti preziosi;
  3. Non fare accumulare la posta nella cassetta delle lettere;
  4. Non fare arrotolare lo zerbino davanti alla porta di casa dagli addetti alle pulizie;
  5. Chiudere sempre i cancelli di accesso alla strada;
  6. Lasciare accesa la luce, la radio o il televisore in caso di spostamenti brevi;
  7. Nel dubbio, chiamare, sempre, le Forze dell’ordine.

L’impegno delle forze dell’ordine 

«Da tempo – conclude Riccardo De Corato – insieme all’ANACI di Milano (Associazione nazionale condomini italiani), abbiamo diramato 7 regole molto semplici e utilissime per difendersi dai topi di appartamento nei giorni in cui lasciamo incustodita la nostra casa. Regole sempre attuali. Invito tutti ad osservarle e ringrazio sempre le Forze dell’ordine per il costante lavoro a tutela dei cittadini».

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...