23.2 C
Milano
16. 05. 2022 23:35

I 4 tipi di viaggiatori che si incontrano all’aeroporto di Milano: e tu quale sei?

Più letti

Una simpatica analisi dei personaggi più frequenti in cui ci si può imbattere nei lunghi corridoi che conducono ai gate, n. 1 il cittadino

Il primo tipo è il Milanese del centro, cronicamente al cellulare, impegnatissimo e scocciato da ogni contrattempo. Di solito è elegante, giacca e cravatta, cintura griffata e capello pomatato. Usa molta colonia e sfoggia trolley ultimo modello e orologio smart. Questa tipologia di viaggiatore-lavoratore si vede subito quando si sale sul volo, perchè dopo l’invito a spegnere il cellulare del pilota, lui continua imperterrito la sua importante business-call, fino ad essere richiamato dalla hostess.

N. 2 Lo studente fuori sede

Il secondo è lo studente fuori sede che ritorna al Sud. Si riconosce per due elementi fondamentali: la parlata con le vocali aperte mentre si lamenta per il freddo e l’abbigliamento firmato dalla testa ai piedi. Questo è il più simpatico, poichè è sempre in cerca di consigli o, in ogni caso, inizia facilmente a conversare in coda al gate.

N. 3 Il turista

La terza tipologia è il turista dall’estero, lo si riconosce subito per il bagaglio smisurato e per lo sguardo disperso rivolto con espressione dubbiosa verso i tabelloni con gli elenchi dei voli. Il turista dall’estero è da evitare se siamo in ritardo, perché sicuramente ci fermerà per farci domande e potrebbe farci tardare ancora di più. Se invece siamo in orario o in anticipo, due chiacchiere in inglese maccheronico non ci possono che fare bene, sempre indossando la mascherina, sia ben chiaro!

N.4 I genitori in trasferta

Eccoci arrivati al quarto ed ultimo tipo: i genitori che vanno a trovare i figli expat per motivi di studio o di lavoro. Questi ultimi solitamente si riconoscono da un particolare preciso, i bagagli. Se vedete due persone, di cui una donna con una borsina minuscola e un marito affannato a seguirla mentre trascina con sè zaini e valigie, questa è la coppia che va a trovare il figlio che studia o lavora all’estero. Sembra che stiano cercando il gate insieme, ma in realtà vagano per l’aeroporto alla ricerca del luogo giusto dove fermarsi per uno spuntino al sacco, debitamente preparato la sera prima dalla moglie apprensiva.

La necessità comune: il parcheggio

Un elemento accomuna tutti i tipi di viaggiatori che abbiamo appena visto: la necessità di parcheggiare low cost in aeroporto. Tutti quanti infatti, chi spendendo meno e chi più, hanno lasciato l’auto in un parcheggio non molto distante dall’aeroporto. Certamente per risparmiare tempo e denaro tutti avranno prenotato tramite Parcheggio Malpensa di ParkCare, un sito veramente comodo per riservare il proprio posto auto anche a pochi giorni di distanza dalla partenza nei maggiori aeroporti italiani Cosa aspetti? Prenota il tuo parcheggio a Linate o il tuo parcheggio Orio Al Serio in meno di 5 minuti e risparmia denaro prezioso per il tuo prossimo viaggio!

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...