30.7 C
Milano
Gio, 09 Lug 2020 20:15:15

Critiche alle immagini stereotipate dell’app Immuni

Si accende una querelle sulle immagine utilizzate per l'app immuni: riprodurrebbero una versione stereotipata di uomo e donna

Più letti

Cinisello, stop all’uso improprio del parco di via Gozzano: il sindaco emette una nuova ordinanza

Dopo le numerose lamentale per i continui pic nic e bivacchi conditi da grandi quantità di alcolici, il sindaco...

La Camera dei Deputati approva un ordine del giorno per prolungare la M5 fino a Magenta

I consiglieri regionali hanno proposto in Parlamento una mozione sul prolungamento della linea M5 lilla fino a Magenta. Un...

Milano, la crisi colpisce anche i commercianti della metro: «Atm ci riduca gli affitti»

La crisi post Covid ha colpito tutte le attività commerciali indistintamente. Tra queste anche quelle dei mezzanini della metropolitana....

Il lancio dell’app Immuni è stato seguito da nuove polemiche. Questa volta l’oggetto della discordia non è stato il pericolo di violazione della privacy o l’efficacia dell’app, ma il logo utilizzato. Le due icone riprodurrebbero lo stereotipo della donna madre e casalinga, e dell’uomo lavoratore.

Critiche dalla politica. Il caso è arrivato fino alle aule del Parlamento: sono numerosi i politici che hanno preso posizione sulla vicenda. «Mentre l’uomo è impegnato, connesso, smartworker, la donna è solo madre con il pollice verde che cresce figli e piante – ha commentato la vicepresidente della Camera Mara Carfagna -. Mentre lui fa il medico, lei ha il Covid. Stereotipi offensivi ma, soprattutto, significativi di una concezione irreale e antieconomica delle donne italiane, che di sicuro crescono figli e piante ma sono anche lavoratrici o avrebbero diritto di esserlo».

Anche la ministra delle pari opportunità Elena Bonetti è intervenuta per chiedere una modifica del logo incriminato: «Ho scritto ieri alla ministra Pisano e mi ha subito rassicurato sul fatto che si sta lavorando a una modifica che sarà rilasciata entro breve».

Cambio immagine. Alla fine l’immagine è stata ribaltata. Adesso sulla schermata dell’app Immuni campeggiano una donna intentata a lavorare al pc e un uomo che culla il proprio figlio.

In breve

Cinisello, stop all’uso improprio del parco di via Gozzano: il sindaco emette una nuova ordinanza

Dopo le numerose lamentale per i continui pic nic e bivacchi conditi da grandi quantità di alcolici, il sindaco...

La Camera dei Deputati approva un ordine del giorno per prolungare la M5 fino a Magenta

I consiglieri regionali hanno proposto in Parlamento una mozione sul prolungamento della linea M5 lilla fino a Magenta. Un ordine del giorno è stato...

Milano, la crisi colpisce anche i commercianti della metro: «Atm ci riduca gli affitti»

La crisi post Covid ha colpito tutte le attività commerciali indistintamente. Tra queste anche quelle dei mezzanini della metropolitana. I commercianti chiedono così ad...

Bollettino regionale, lentamente continuano a svuotarsi i reparti ospedalieri: Milano, +15

Dalla Spagna non arrivano buone notizie: uno studio dimostra come l'immunità di gregge sia ancora un'utopia e quanti pochi anticorpi sviluppino i pazienti guariti...

Linate: è finalmente ufficiale la riapertura del 13 luglio

È finalmente ufficiale: lo scalo di Linate riaprirà il 13 luglio. La data non è certamente una novità in quanto la ministra dei Trasporti...

Potrebbe interessarti