“Cuore in Gola”, scatta la denuncia di Aler per lo sgombero del centro sociale

Aler ha presentato una denuncia per occupazione abusiva contro il centro sociale "Cuore in Gola". L'obiettivo è lo sgombero dello spazio autogestito

via gola
via gola

Aler Milano, l’azienda lombarda per l’edilizia residenziale, ha denunciato per occupazione abusiva gli occupanti dello spazio sociale “Cuore in Gola” in via Pichi.

Sgombero. La denuncia presentata dall’ente ha come fine ultimo lo sgombero dello stabile. L’ assessore regionale alle politiche abitative Stefano Bolognini ha parlato di un «passaggio formale doveroso». «Lanciamo un segnale forte di legalità in un quartiere che ne ha estremamente bisogno – ha commentato l’assessore regionale – e auspico che le Forze dell’Ordine riescano a buttare fuori gli antagonisti il prima possibile».

Antagonisti che sempre secondo Bolognini non fanno altro che alimentare quella sorta di «Far West» che vige nel quartiere. «Spesso contribuiscono attivamente alla diffusa illegalità – ha ancora aggiunto -. Peraltro, come se tutto ciò non bastasse, l’occupazione abusiva impedisce interventi di messa a norma degli impianti».