Dieci motivi per avere un gatto: ecco perché avere un micio in casa fa bene alla salute. E non solo…

 

1) Ninna nanna. Con un micio al proprio fianco, si dorme meglio. A confermarlo è uno studio della Mayo Clinic Center for Sleep Medicine in Arizona, secondo il quale i sonni più profondi li dormano i proprietari di animali, in particolare i gattari.

2) Einstein. Chi ha un gatto è più intelligente di chi ha un cane, oppure lo diventa. Anche in questo caso, a dirlo sono gli studi. Secondo una relazione condotta nel Wisconsin, i padroni di gatti sono più anticonformisti, istruiti, aperti, arguti e sensibili

3) Cuori di pietra. A parità di condizioni di salute, chi ha un gatto ha meno probabilità di ammalarsi di cuore. Più precisamente sono il 30% in meno i gattari che rischiano cardiopatie rispetto ai non gattari.

4) Felix vs Fido. Si dice che l’affetto che donano i gatti non sia niente in confronto a quello che sono capaci di dispensare i cani. Falso. I gatti hanno un’intelligenza e una memoria che registra i gesti affettuosi ricevuti e sono capaci di restituire l’amore anche a distanza di molto tempo.

5) Frrr. Le fusa emesse dai gatti sono in grado di ridurre drasticamente stress e depressione. Le vibrazioni comunicano che l’animale si sente al sicuro e permettono a chi gli sta vicino di tranquillizzarsi e avere effetti positivi sulla salute

6) Idromassaggio. Il contatto con i gatti è in grado anche di distendere i nervi e di diminuire la tensione muscolare. Grazie sempre alle vibrazioni emesse, le fasce muscolari contratte possono beneficiarne

7) Panacea. È stato scoperto oltretutto che le fusa hanno effetti positivi anche sulla pressione del sangue, sul rafforzamento del sistema immunitario e delle ossa, sui sintomi della dispnea e sulle allergie. Per questo è consigliato il contatto con questi felini fin da piccoli

8) Randagi. Un altro buon motivo per avere un gatto è l’impatto positivo che possiamo avere su di loro. Secondo un’indagine della Lega Anti Vivisezione risultano recuperati nel 2018 ben 500mila gatti randagi. Una cifra altissima sulla quale sicuramente possiamo intervenire

9) In percentuali. Dopo l’abbandono, il 14% degli animali vive in un rifugio o in un gattile, il 10% di loro purtroppo è stato sacrificato. E solo il 44% trova una nuova casa. E anche qui, si può contribuire per migliorare questi numeri

10) Instacats. I benefici di avere un gatto sono davvero innumerevoli. Ma se non avete la possibilità di adottarne uno, può farvi bene anche guardare video di gattini. Non è un caso che facciano sempre incetta di like sui social: uno studio dell’Indiana University Media School ha rivelato che aiutano ad allontanare pensieri negativi e fanno bene all’umore

Dieci motivi per avere un gatto
Dieci motivi per avere un gatto