20.2 C
Milano
19. 05. 2022 08:20

Castelli e ville storiche, un primo maggio dal sapore antico

Per il weekend del primo maggio vi consigliamo alcune dimore storiche per la vostra gita fuori porta

Più letti

Verso un fine settimana fra castelli e ville storiche per immergersi in epoche lontane.

Primo maggio tra castelli e ville storiche

La Faida nei castelli di Giulietta e Romeo
A Montecchio rivive la disfida delle due casate nemiche

Il primo maggio di ogni anno, Montecchio Maggiore in provincia di Vicenza, rievoca la tormentata storia d’amore di Giulietta e Romeo. Dalle 11.00 alle 19.00, torna la ventunesima edizione di Montecchio Medievale – La Faida. Nei due castelli scaligeri di Montecchi e Capuleti, divisi da una profonda rupe, viene ricostruito un vero e proprio borgo quattrocentesco animato da un mercato tipico, il quartiere degli armigeri, alchimisti, giocolieri, cavalieri, sputafuoco, nobili, giochi e avvincenti scontri tra le due casate per la vittoria del Palio. Quest’anno, oltre all’elezione di Romeo e Giulietta, per la prima volta ci sarà l’elezione dei genitori dei due innamorati che il pubblico sceglierà tra i figuranti. Info su faida.it.

 

In tour sul sentiero dei briganti
Al Borgo fortificato piacentino medievale di Vigoleno

castelli e ville storicheSabato 30 aprile e domenica primo maggio si percorrono le orme dei briganti. 21 chilometri fra sentieri super panoramici attorno al Borgo Medievale di Vigoleno sull’Appennino Piacentino, certificato fra i Borghi più Belli d’Italia e Bandiera Arancione, nel circuito Castelli del Ducato: dopo avere visitato il paese ed essere saliti sull’alto Mastio per andare alla scoperta del Sentiero dei Briganti che collega il Castello di Vigoleno con il capoluogo Vernasca. E inserite nel vostro percorso la salita al Mastio del Borgo Fortificato di Vigoleno. Vi aspettano 8-9 chilometri sul profilo collinare che separa la vallata del torrente Stirone e quella dell’Ongina in Val d’Arda. Informazioni e richieste: visitvigoleno.it.

 

La dimora della Dama con l’ermellino
Alla scoperta di Villa Medici che ispirò il ritratto d Leonardo

castelli e ville storicheAnche domenica primo maggio si andrà alla scoperta del quattrocentesco maniero cremonese, Villa Medici del Vascello di San Giovanni in Croce, in provincia di Cremona, del suo parco, e delle vicissitudini e dei personaggi che ne hanno fatto la storia: prima tra tutti Cecilia Gallerani, amante prediletta di Ludovico Il Moro, la Dama con l’ermellino dipinta da Leonardo da Vinci nel celebre ritratto. Ogni domenica percorsi guidati della durata di 100 minuti, adatti anche ai più piccoli, con i seguenti orari: 11.00, 15.00, 16.00, 17.00. Il biglietto di ingresso è comprensivo di tour guidato alla Villa e al parco. Costo della manifestazione: 10 euro. Informazioni su villamedicidelvascello.it.

 

I misteri del più antico maniero del parmense
Curiosando fra i passaggi segreti del Castello di Scipione

castelli e ville storicheIl maniero più antico della provincia di Parma, il Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino, sulle colline a due chilometri da Salsomaggiore Terme, vi offre l’opportunità di vedere porticine segrete e curiosi passaggi. Sabato 30 aprile e domenica primo maggio, dentro al castello uno mondo di stanze arredate, grandi saloni affrescati, passaggi e scaloni: vi accoglie in un viaggio nel tempo tra oggetti unici di grande pregio il Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino. Il percorso della visita è stato ampliato e include anche il giardino, lo scalone dei cavalli con il suo giardino segreto e la terrazza con il loggiato seicentesco. Per prenotazioni e informazioni su castellodiscipione.it.

 

Storia, tradizioni, arte e architettura
Castelli e borghi medievali aperti della pianura lombarda

castelli e ville storicheUn territorio che risalta per storia, tradizioni, arte e architettura. Come ogni prima domenica del mese, anche il primo maggio, l’associazione Pianura da scoprire promuove l’apertura congiunta di tante realtà storiche, architettoniche e artistiche che altrimenti rimarrebbero per lo più chiuse al grande pubblico; giornate che aprono le porte e portoni di 24 manieri, dimore storiche e borghi fortificati sparsi su quattro province della media pianura lombarda. Piccoli gioielli pubblici o privati che saranno visitabili e con l’organizzazione di eventi collaterali: da mercatini di antiquariato all’auto raccolta di fiori o ancora visite specifiche per bambini. Lista dei siti aderenti e info su pianuradascoprire.com.

 

Visita notturna del Castello di Padernello
Suggestioni animano le storiche stanze del maniero quattrocentesco

castelli e ville storicheSabato 30 aprile, alle 21.00, si aprirà l’originario ponte levatoio sul fossato per dare il benvenuto ai visitatori che si immergeranno nelle atmosfere della cucina cinquecentesca, negli ambienti eleganti delle nobili stanze, nella biblioteca, tra i soffitti decorati e le suggestioni della scalinata settecentesca. Entreranno nelle sale che rivelano le opere d’arte del pittore Giacomo Ceruti, esposte in riproduzioni fotografiche ad altissima risoluzione. E magari riusciranno a percepire l’anima inquieta di Biancamaria Martinengo, conosciuta come la Dama Bianca che, secondo la leggenda, ogni 10 anni riappare vestita di bianco. Info su castellodipadernello.it.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...