cheese 2019

Appuntamento a Bra, in provincia di Cuneo, dal 20 al 23 settembre con Cheese 2019, la manifestazione biennale dedicata ai formaggi a latte crudo e ai latticini. Organizzata da Slow Food che restituisce il giusto valore a produzioni casearie d’eccellenza e dignità ai pastori e casari che le hanno realizzate.

 

Quest’anno l’evento punta i riflettori sulla biodiversità invisibile fatta di batteri, enzimi e lieviti, sotto attacco dall’industria. Il claim sarà “Naturale è possibile”, e verrà allestito uno spazio ad hoc per una trentina di piccoli produttori, quelli che in Francia sono chiamati i fermier (concetto che non trova ancora un termine italiano) che trasformano solo il latte dei propri animali, producono a latte crudo e non utilizzano fermenti industriali. I

nediti sono i due appuntamenti di formazione sulle tecniche di produzione dei formaggi naturali e dei fermenti autoprodotti rivolti agli espositori della manifestazione, sia italiani che internazionali, in programma nell’anteprima di giovedì 19 settembre. Cheese 2019 amplia la finestra sulle produzioni eccellenti di salumi senza nitriti e nitrati e di pani a lievitazione naturale, destinando loro una piccola fetta del Gran Mercato.

Abbinamenti inediti. Debutta la Fucina Pizza Pane e Pasticceria, uno spazio didattico sulle connessioni tra lievitazioni e latticini con 12 appuntamenti. Oltre alle altre regioni italiane che scelgono la kermesse come palcoscenico per raccontare territori, comunità e tradizioni casearie, la Regione Piemonte porta nello spazio Terre Alte colline e montagna, come via possibile per un’agricoltura viva e sostenibile e un turismo nuovo, degno di rispetto e desideroso di autentica conoscenza. Troviamo i caci naturali in degustazione nella Gran sala dei Formaggi, mentre l’Enoteca, tra le 600 etichette proposte, annovera anche una selezione delle migliori Triple A.

Anche quest’anno tornano gli appuntamenti per chi vuole scoprire formaggi sconosciuti e lasciarsi guidare in abbinamenti davvero inusuali. 27 occasioni per viaggiare in Italia e nel mondo, ascoltare le storie di casari e pastori, scoprire interessanti accostamenti e stupire il palato. Non mancheranno le Cucine di strada e i Food truck, la Piazza della Birra e i Chioschi regionali, la Piazza del Gelato e la Casa Libera del Burro. Info su slowfood.it.


www.mitomorrow.it