Cinque idee per un weekend lungo for girls only
Cinque idee per un weekend lungo for girls only

Il numero delle donne che decidono di dedicarsi un weekend o partire da sole alla scoperta di nuova realtà è in forte aumento.

 

Un sondaggio di PiratinViaggio.it rivela che il 43% delle donne desidera visitare nel 2020 almeno due città ancora sconosciute. Per celebrare la Festa della Donna, il sito ha scovato cinque destinazioni europee alternative, ideali per weekend lungo, per perdersi nei vicoli, incontrare nuove persone, vivere l’autenticità della cultura locale e, perché no, riscoprire se stesse.


QUI TAMPERE: Relax in sauna

Weekend in Finlandia? Tampere è una graziosa città finlandese che si trova su uno stretto istmo affiancata da due grandi laghi, il Näsijärvi e il Pyhäjärvi, e circondata da foreste. Abbastanza piccola da poter essere visitata a piedi offre molte attrazioni culturali e ricreative, come il più grande luna park della Finlandia, lo Särkänniemi, con acquario, torre panoramica, Näsinneula, con ristorante girevole e Museo d’Arte Sara Hildén. Dalle torri panoramiche del quartiere Pyynikki e di Näsinneula si gode lo stupendo panorama dei laghi. Da non perdere la sauna Rajaportti, la più antica sauna pubblica ancora in funzione della Finlandia, per fare un viaggio nel tempo nella cultura della sauna finlandese e sperimentare l’effetto benefico del vapore sulla pelle, secondo le tecniche più tradizionali.


QUI BIARRITZ: Surf nella California d’Europa

Prestigiosa e raffinata località balneare della costa atlantica, resa famosa nel XIX secolo dal passaggio dell’imperatrice Eugenia, Biarritz l’elegante ha saputo, nel corso del tempo, conservare tutto il suo fascino. Una costa selvaggia, punteggiata di rocce scolpite dalla forza delle onde, palazzi sontuosi e ville dall’architettura eclettica, dall’art nouveau al neo-basco passando per l’art déco e il barocco, lunghe spiagge di sabbia fine, ideali per rilassarsi o dedicarsi all’attività che si preferisce. Ad oggi, Biarritz è conosciuta come la California d’Europa e ogni anno attira migliaia di visitatori incantati dalla qualità della vita e soprattutto dalle onde del mare! Il surf è un vero must in questa città e sono numerosi i surfisti europei e non che vi si recano per praticare questo sport.


QUI BELGRADO: La città candida

Nota anche come la Città Bianca, Belgrado è una delle città in maggiore ascesa fra le mete turistiche europee per via della sua anima alternativa e la sua capacità di reinventarsi costantemente. Il luogo da cui partire alla scoperta di Belgrado è la Fortezza, sorta nel punto in cui confluiscono i fiumi Sava e Danubio. La cucina locale nei luoghi che offrono musica dal vivo e atmosfere particolari come il quartiere bohemien di Skadarlija sono mete impedibili. Nel centro storico le fortezze, le moschee e le statue segnano il passaggio delle diverse popolazioni che hanno cercato di dominare Belgrado tra cui romani, bizantini, ottomani, ungheresi e austriaci. Le influenze artistiche si riflettono anche nei palazzi caratterizzati da stili diversi: neoclassico, Liberty, secessionista, romantico e lo stile neorinascimentale.


QUI BRISTOL: I muri di Bansky

Più volte vincitrice del titolo di “migliore città del Regno Unito” Bristol è una città allegra e giovanile adagiata sulla foce del fiume Avon. Famosa per l’architettura georgiana e vittoriana, la tradizione marinaresca, i negozi di tendenza, la street art e la musica underground, è la quarta città più visitata del paese. Inoltre, la posizione strategica tra il mare e la campagna la rende una meta ideale in qualsiasi stagione dell’anno. Ma Bristol è anche altrettanto nota per essere la culla della creatività e della street art: migliaia di colorati murales spiccano sulle mura degli edifici ed è proprio qui che Banksy ha iniziato a muovere i suoi primi passi. Nonché città che ha visto la nascita del Trip Hop, di cui artisti nativi del calibro di Massive Attack e Portishead.


QUI VALENCIA: Colore, musica, tradizione e arte

Degna avversaria di Madrid e Barcellona, Valencia è la terza città della Spagna e una delle più importanti del Mediterraneo, l’ideale per un weekend lungo. Las Fallas è l’evento clou della città un tripudio di colori, tradizioni e musica assolutamente imperdibile, che anima la città di Valencia dal 15 al 19 Marzo. Las Fallas di Valencia sono una festa tradizionale che si celebra, per festeggiare l’arrivo della primavera e la fine dell’inverno. Durante le settimane del festival in ogni angolo della città si svolgono eventi enogastronomici, concerti e mostre ma il culmine della manifestazione coincide con la sfilata dei ninots, giganteschi e colorati pupazzi di cartapesta. Las Fallas iniziano con la Plantá, ovvero l’atto di erigere le fallas, e terminano con la Cremá, quando tutte le fallas vengono bruciate in altissimi e suggestivi falò.