32.1 C
Milano
12. 08. 2020 17:27

Il Garda su due ruote: cinque itinerari per un weekend senza assembramenti

Tanti i percorsi per le due ruote con vista lago: dalla ciclabile di Limone del Garda al percorso che collega Peschiera a Mantova

Più letti

Progetto Arca: i volontari distribuiscono acqua e anguria fresca per i senzatetto

Venerdì 14 agosto, gli operatori e i volontari di Fondazione Progetto Arca allestiranno un gazebo davanti alla Stazione Centrale...

Il “tossic park” trasloca a San Donato

La centrale della droga milanese trasloca da Rogoredo a San Donato, per la precisione nella zona della cava di...

Bollettino regionale, lieve aumento di contagi e ricoverati: Milano, +13

Mentre si accende il dibattito sull'attendibilità del nuovo vaccino russo, in Lombardia anche oggi non si registra nessun decesso...

Tanti percorsi vista lago per le due ruote, per chi ama pedalare in tranquillità e senza assembramenti. Un weekend alternativo alla città.

 

Un grande classico

Un anello che copre l’intero perimetro del bacino, circa 140 chilometri, e permette di godere di paesaggi incontaminati, dalle limonaie e la natura selvaggia della sponda ovest, ai rinomati centri storici di Garda, Bardolino e Lazise e i grandi parchi di divertimento del lato veronese, primo fra tutti Gardaland. Nella parte bresciana il percorso per le due ruote si dispiega principalmente a bordo strada, a eccezione di alcuni brevi tratti, come la nuova ciclopedonale di Limone del Garda che percorre a picco la superficie del lago per circa sei chilometri e arriva fino a Trento. Sul fronte veronese, i paesi di Garda, Bardolino, Lazise e Peschiera sono collegati da una bellissima ciclabile panoramica per viaggiare in sicurezza e, allo stesso tempo godere, di meravigliosi colpi d’occhio.

limone del garda su due ruote
limone del garda su due ruote

Passione mountain bike

Il fuori strada su due ruote è la tua passione? Il lago di Garda offre percorsi per mountain bike di varie difficoltà, accomunati dal fascino unico di questa terra e da un clima mite che rende possibile la loro percorrenza durante tutto l’anno. Tra i tracciati più facili è possibile segnalare il tour dei castelli di Desenzano, Pozzolengo e Sirmione, il giro della Rocca di Manerba, con passaggio da Padenghe e da Manerba e l’itinerario nei pressi delle Fornaci di Lonato, un sito archeologico unico del suo genere, costruito nel primo e secondo secolo dopo Cristo dai Romani. Di difficoltà media, invece, i tracciati che collegano Tignale e Prà del Bont, Turamo, Armo e Valvestino, Bollone e Capovalle e infine Toscolano Maderno e il Monte Pizzoccolo passando da Sanico.

mountain bike castelli
mountain bike castelli

Percorso su due ruote per tutta la famiglia

Si inizia dal Basso Garda e dalla tratta Brescia – Verona, un percorso suggestivo ai confini della pianura padana che permette di ammirare importanti reperti storici, come il Castello e la Villa Romana di Desenzano e la Rocca Scaligera di Sirmione. Giunti a Peschiera si apre una doppia possibilità: proseguire verso Verona, oppure deviare a sud in direzione Mantova. Sempre nel Basso Garda altri due i percorsi suggeriti, molto diversi tra loro. Uno è l’itinerario ciclabile Brescia – Salò passando per il Naviglio Grande Bresciano, l’altro è il tour della Valtènesi, 24 chilometri tra le colline dove si produce l’omonimo vino e un panorama incredibile del lago. Tra i punti di interesse da non perdere il Castello di Padenghe e il lungolago di Salò, scelta ideale per una pausa con gustosi prodotti locali.

sirmione su due ruote
sirmione su due ruote

La valle delle cartiere

Si parte da Salò, nell’Alto Garda: superata Gardone Riviera con il suo monumentale Vittoriale degli Italiani, si raggiunge Toscolano Maderno dove partono 18 chilometri di ciclabile che collegano il paese con la splendida Valle delle Cartiere, un angolo di pace nella valle chiuso al traffico veicolare. Qui è possibile ammirare un paesaggio unico, tra decine di antiche cartiere, l’affascinante Museo della Carta e dove si potrà vivere l’emozione di pedalare su passerelle di legno, lungo il corso del torrente. Si incontreranno gallerie, ponti e resti di vecchi opifici per una scoperta del territorio autentica. D’estate è possibile veder nuotare nella struttura del vecchio mulino, trote di fiume. Alla fine del percorso vi attendono diverse aree pic-nic e durante i mesi di luglio e agosto un piccolo ristoro.

valle cartiere
valle cartiere

La ciclabile dell’acqua

L’acqua è la protagonista anche di questa ciclabile, una delle più belle d’Italia. Un suggestivo percorso per chi desidera fare una gita su due ruote, adatto a tutti, lungo una ciclopista tra le più famose e, giustamente, frequentate. Dal Lago di Garda a Mantova, tra le provincie di Verona e Mantova, all’interno del Parco naturale regionale del fiume Mincio, passando per tratti della ciclopista verso Monzambano. L’itinerario completo, lungo il tratto principale della ciclovia da Peschiera a Mantova, è di circa 48 chilometri. Lungo percorso, completamente pianeggiante ed asfaltato, vale una sosta a Borghetto e Valeggio sul Mincio fra mulini ad acqua, il ponte Visconteo e il Castello Scaligero. Ci si addentra poi nella campagna mantovana costeggiano il lago di Mezzo e quello Superiore, per arrivare a Mantova.

In breve

Progetto Arca: i volontari distribuiscono acqua e anguria fresca per i senzatetto

Venerdì 14 agosto, gli operatori e i volontari di Fondazione Progetto Arca allestiranno un gazebo davanti alla Stazione Centrale...

Il “tossic park” trasloca a San Donato

La centrale della droga milanese trasloca da Rogoredo a San Donato, per la precisione nella zona della cava di Sorigherio. Almeno secondo le segnalazioni...

Bollettino regionale, lieve aumento di contagi e ricoverati: Milano, +13

Mentre si accende il dibattito sull'attendibilità del nuovo vaccino russo, in Lombardia anche oggi non si registra nessun decesso e continuano ad aumentare i...

Movida, tutte le novità che attendono i milanesi a settembre

A settembre la parola d'ordine sarà ripartire. Ecco tutte le novità che attenderanno i milanesi al rientro dalle vacenze. Dopo tante e tristi chiusure,...

Si è spento a Milano l’imprenditore dei gianduiotti

Si è spento a Milano, dove risiedeva da tempo, il cavalier Stefano Pernigotti, nipote dell'omonima fabbrica di Novi Ligure diventata celebre per la produzione...

Potrebbe interessarti