jambon
jambon

Saint-Rhémy-en-Bosses festeggia il suo gioiello culinario: il delizioso borgo valdostano dell’alta valle del Gran San Bernardo, domenica, celebra il Jambon Day. La prima manifestazione dedicata al Vallée d’Aoste Jambon de Bosses, il rinomato prosciutto crudo D.O.P., risale agli anni settanta, quando si svolgeva nel centro del paese di Bosses; dopo il boom e il riconoscimento del marchio D.O.P del 1996, gli organizzatori decisero di spostare l’evento nella zona alta del paese, in località Les Rosières.

È, invece, una scelta più recente quella di riportare il Jambon nel suo luogo di origine, il borgo di Saint-Rhémy, dove si trova lo stabilimento in cui avvengono tutte le fasi di lavorazione e stagionatura, che sarà aperto al pubblico per l’occasione; quest’anno, la festa approda nel capoluogo di Saint-Rhémy-en-Bosses, affascinante villaggio da visitare anche in inverno, in particolare frequentando il comprensorio sciistico di Crévacol.

Per chi non l’avesse mai degustato, il Vallée d’Aoste Jambon de Bosses D.O.P. è una vera e propria primizia enogastronomica. Si tratta di un prosciutto crudo salato con un composto a base di sale marino e erbe della Valle d’Aosta certificate e che stagiona su un letto di fieno per dodici mesi: dalla forma compatta e del colore rosso scuro il Vallée d’Aoste Jambon de Bosses D.O.P. ha un sapore aromatico e fragrante con un retrogusto dolce.

Il 14 luglio sarà l’occasione per un tour di sapori: oltre al Jambon si potranno gustare altre bontà locali, come la Motzetta di bovino, la Rosa di Aosta (lonza di carne suina aromatizzata con erbe e vino bianco valdostano), la Tseur Achétaye (carne bovina salata insaporita con erbe di montagna), il Lar Douce de Boursa (lardo suino salato con erbe di montagna), i Boudeun (insaccato composto da barbabietole rosse, patate, lardo ed erbe), le Saouseusse (salame suino e bovino a macinatura media). Ma non solo.

L’Exécutive Chef del Montana Lodge di La Thuile, Stefano Granata, vi guiderà in un pranzo degustazione fra le tipicità del territorio (prenotazione obbligatoria). La manifestazione vedrà diversi eventi collaterali: un mercatino di prodotti rigorosamente valdostani, come miele, marmellate, pani, formaggi, birre, vini, ortaggi, latte, gelati e liquori. Non mancherà l’intrattenimento musicale a cura di musicisti e gruppi locali. Info su comune.saintrhemyenbosses.ao.it.

328 abitanti a 1.500 metri
L’estate nel paese della Vallée
Il Jambon Day non è l’unica manifestazione di Saint-Rhémy-en-Bosses. Questo paesino di 328 abitanti a 1.500 metri di altitudine ospita molti altri eventi, per andare alla scoperta di un territorio ricco di storia e tipicità. Il primo agosto si terrà una passeggiata alla scoperta della media montagna con una guida esperta, mentre il 5 è tempo della Processione della Madonna della neve e l’11 Martchà di Rantavalue.

Il 13 agosto l’enogastronomia tipica sarà ancora protagonista con il Percorso in Rosso, una degustazione di prodotti locali, in particolare “Valle d’Aosta Jambon de Bosses DOP” unito a tutti i prodotti valdostani che hanno in comune il colore rosso: salumi, tartare di carne valdostana, birre, succhi di frutta e altre specialità.

In particolare, ogni edizione si caratterizza per la presenza di nuovi piatti caldi della cucina tradizionale valdostana come: pasta dei sanguinacci in padella, insalata di patate e rape rosse, polenta e marmellata di mirtilli e hamburger di carne rossa valdostana. In più, verrà servito un piatto chiamato, Rouge Surprise, una sorpresa gastronomica sempre diversa ogni edizione.


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/