Aspettando il Natale tra i sentieri del lago di Lecco

Lago di Lecco
Lago di Lecco

Una camminata speciale, sui sentieri che portano in cima alle montagne che si specchiano sul Lago di Lecco: speciale perché avviene in una notte magica, quella dell’antivigilia di Natale. Ma soprattutto perché chi cammina sotto il cielo stellato, oltre a essere illuminato dal chiaro di luna, porterà con sé una fiaccola e così i pendii lecchesi si accenderanno di tante piccole fiamme, come fossero un presepe. Anche quest’anno gli enti e le associazioni territoriali della provincia di Lecco organizzano questa iniziativa che prevede diversi itinerari con partenze nella serata del 23 dicembre.

I TRAGITTI • Un’esperienza memorabile per Natale, non solo per chi ama l’atmosfera delle feste, ma soprattutto per chi è appassionato di montagna e adora comminare. Lo si potrà fare di notte, su alcuni dei tracciati più belli della nostra Regione, accompagnati da una guida e in gruppo, per chiudere poi la serata con un brindisi e una fetta di panettone, prima di riprendere la via di casa. Gli organizzatori hanno previsto diversi itinerari per il 2018: chi vorrà camminare verso il Monte San Martino dovrà ritrovare presso la sede del Gruppo Ana di Monte Medale Rancio e Laorca (in Via Paradiso 2 a Lecco), alle 20.00.

Stesso orario di ritrovo per il gruppo che si metterà in cammino verso la Baita Vinargino sul Monte Barro: in questo caso la partenza è fissata da Valmadrera, in via Vassena. Da Eupilio, sempre alle 20 del 23 dicembre, si muoverà il tour verso il Monte Cornizzolo, con partenza dalla località Alpe. Infine, è anche prevista la camminata sul Manavello, a Mandello del Lario, per l’accensione della stella cometa che illuminerà la valle.

LE INDICAZIONI • Gli organizzatori raccomandano ai partecipanti di munirsi del giusto equipaggiamento, dato che si tratta pur sempre di una escursione in montagna, per di più con il clima invernale e in notturna: le raccomandazioni che saranno date ai partecipanti saranno semplici ma efficaci, bisognerà utilizzare il giusto equipaggiamento, seguire i sentieri tracciati e segnati e soprattutto prestare attenzione alle indicazioni e agli avvertimenti delle guide e degli accompagnatori in caso di ghiaccio. Si potrà portare con sé una torcia elettrica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here