lexgiornate
lexgiornate

Un percorso culturale fra concerti, conferenze, dibattiti, eventi e iniziative collaterali. Da venerdì fino al 28 settembre Brescia ospiterà la quattordicesima edizione de LEXGIORNATE. Il claim di quest’anno “Musicalmente iperconnessi” prende spunto dal titolo di un romanzo di Baricco, “The game” sulla rivoluzione digitale. Protagonista assoluta del festival sarà la musica. Dalla classica al jazz, dal pop al cantautorato, passando attraverso sperimentazioni e incroci letterari.

 

Tutti i giorni location diverse, dal Teatro sociale al Museo Mille Miglia, passando dal Centro Stampa quotidiani, ospiteranno concerti, reading e dibattiti. Quest’anno il festival aprirà a una serie di appuntamenti unici, ambientati in luoghi fuori dall’ordinario e di grande suggestione, per regalare al pubblico un’esperienza indimenticabile.

Si parte venerdì alle 21.00 con il reading proprio di Alessandro Baricco e il suo “Novecento”. Presenti Cristiano De Andrè, Gino Paoli, il gruppo Pantera Beat, l’Orchestra dei cameristi della Scala, l’Orchestra di piazza Vittorio, Noa, l’intervento di Beppe Severgnini e l’esibizione di Beppe Servillo. Prima di ogni concerto, alle 18.00, all’Auditorium San Barnaba, esponenti del mondo culturale italiano declineranno il tema del festival secondo un approccio multidisciplinare: Vito Mancuso, Giulio Giorello e Paolo Crepet.

Un must fin dalle prime edizioni è il format “Cappuccino Ben Temperato”: evento che fonde musica e letteratura e che vede protagonista Pamela Villoresi, accompagnata da improvvisazioni di un pianista e alla presenza di un non meno importante moderatore. I biglietti si possono acquistare su vivaticket.it, sul sito lexgiornate.com. Alla sede dell’associazione Soldano, a Brescia in via Zanelli 12, alla biglietteria allestita in corso Zanardelli durante il Festival, oppure ancora direttamente alle casse del teatro fino ad esaurimento posti.


www.mitomorrow.it