23.8 C
Milano
09. 08. 2020 07:38

Angoli di paradiso: 4 luoghi panoramici tra i meno conosciuti della Valle d’Aosta

Una boccata d'aria fresca circondati dal verde della Valle d'Aosta, i consigli di Mi-Tomorrow

Più letti

“PizzAUTobus”: quando mangiare fa rima con inclusione

A bordo del loro PizzAUTobus i ragazzi speciali di Nico Acampora diffondono amore, pizza e inclusione, frantumando ogni diffidenza. Covid...

Bollettino regionale, tornano a scendere i posti occupati nei reparti ospedalieri: Milano, +9

Aumentano i guariti e dimessi (+171), diminuiscono i ricoveri (-8) e nessun contagio a Lecco e Pavia. Questi i...

Progetto “Municipio TREe”: quando il dehors diventa un luogo di cultura ecosostenibile

In via Scarlatti è stato inaugurato il progetto "Municipio TREe" dell'architetto Giuseppe Piovaccari e della designer Ambra Gregoratti con...

Dal verde della Valle di Saint-Barthélemy a Valgrisenche, paese perfetto per gli amanti dell’alpinismo. Quattro mete per scoprire i luoghi panoramici della Valle d’Aosta.

 

LA VALLE DI SAINT-BARTHÉLEMY

Il cuore agricolo della Regione
Ampi spazi aperti, natura, acqua, vento, orizzonte e silenzio. E’ la Valle di Saint-Barthélemy, cuore verde della regione e località tranquilla, lontana dai grandi flussi turistici, fa parte del comune di Nus, un tempo parrocchia a sé. E’ una zona costituita da vasti pascoli disseminati di villaggi, sovrastata da boschi, praterie alpine e montagne che superano i 3.000 metri. Poco frequentata turisticamente, Saint Barthélemy costituisce il volto forse più autentico della montagna valdostana. Attorno a Lignan, l’abitato più popoloso che ospita l’antica chiesa parrocchiale, si estendono prati soleggiati. Salendo più in alto troviamo boschi, radure e praterie alpine disseminate di alpeggi, il paradiso dello sci di fondo, del trekking, delle ciaspole e della mountain bike. Per l’escursionismo c’è solo l’imbarazzo della scelta, numerosi i sentieri segnalati. Da Porliod, oppure dalla frazione Praz, ci si può inoltrare nel pianeggiante vallone che attraversa le praterie di Champlaisant fino al rifugio Magià, destinazione consigliata per una pausa.

champorcher
champorcher

LA VALLE DI CHAMPORCHER

L’esplosione della natura
Champorcher è una buona base per visitare la Valle d’Aosta orientale e meridionale ed è la prima valle che si incontra sulla sinistra entrando in Valle d’Aosta, nei pressi del comune di Bard in cui sorge maestoso l’omonimo forte. Attraversando la Dora Baltea si giunge nel comune di Hône. Risalendo la valle si incontrano il comune di Pontboset e il comune di Champorcher. Questi comuni hanno una propria storia, una forte identità e grandi bellezze da scoprire. Alcuni territori della Valle di Champorcher fanno parte del Parco Naturale del Mont Avic che si estende per 5.747 ettari. Dal comune di Champorcher si snodano sentieri escursionistici verso i laghi, i colli, e le foreste del parco, dove vivono numerosi esemplari di flora e fauna alpina, anche delle specie più rare. Da Champorcher parte anche l’Alta via della Valle d’Aosta n. 2 che arriva fino a Courmayeur, denominata anche alta via naturalistica, perché nel primo tratto del percorso attraversa il Parco Regionale del Mont Avic e il Parco Nazionale del Gran Paradiso.

gressoney
gressoney

GRESSONEY-LA-TRINITÉ

All’ombra del Monte Rosa
Posta ai piedi dello splendido massiccio del Monte Rosa, la vallata di Gressoney deve la sua conformazione al movimento di enormi masse di ghiaccio nel corso dei millenni, offre paesaggi ed immagini da cartolina ai visitatori, con i piccoli e grandi laghetti alpini, i pascoli ed i boschi, le vette alpine e lo scintillante chiacchiericcio delle tante belle cascate che corrono verso la valle, Valdobbia e Borgofer, La Trinitè e Loo, facilmente raggiungibili con comode e facili passeggiate tra i boschi. La popolazione locale ha una storia particolare, di origine tedesca, la comunità Walser conserva ancora oggi tradizioni e cultura antiche, che si potranno ammirare negli esempi di case rurali. Tra le attività per la bella stagione innanzitutto tanti percorsi in escursione e trekking, i sentieri per le mountain bike, e molte strutture sportive, a partire dal golf, viaggiando su prati verdi che hanno come anfiteatro naturale proprio le falde del Monte Rosa. Non mancano le occasioni per divertirsi con la pesca sportiva o per dedicarsi al relax nei centri benessere.

Valgrisenche
Valgrisenche

VALGRISENCHE

Dove l’alpinismo è di casa
La Valgrisenche, tra la Valle di Rhemes e il Gran Paradiso a sud-est, il massiccio del Rutor a ovest, mantiene caratteri alpini autentici e offre opportunità di escursionismo, arrampicata e sci alpinismo. Situata nella parte sud-occidentale della Valle d’Aosta, alla destra orografica della Dora Baltea, si sviluppa in direzione sud-ovest lungo il torrente Dora di Valgrisenche, e termina coi ghiacciai dell’Aiguille e della Gran Sasserie, confine naturale con la francese Val d’Isère. La strada della Valgrisenche parte da Arvier, zona di vigneti e del vino rosso Enfer d’Arvier Doc. Sopra il paese i resti del castello La Mothe del XXIII Secolo. L’ingresso vero e proprio alla Valgrisenche avviene oltrepassando la galleria sottostante al castello di Montmayeur. A sud-ovest appare il ghiacciaio del Rutor e la salita continua tra cascate e foreste di abeti. Tra le escursioni si segnala quella al Col du Mont, oltre alla passeggiata intorno al lago artificiale di Beauregard e a quelle verso le cascate Surier e Miollet.

Musicastelle Outdoor: quattro concerti gratuiti in Valle d’Aosta

DIODATO – SOLD OUT

Sabato 4 luglio, ore 16.00
Saint Barthélémy, Loc. Champ Combre

BRUNORI SAS

Sabato 11 luglio, ore 15.30
Champorcher, Loc. Creton

ELODIE

Sabato 18 luglio, ore 14.30
Gressoney-La-Trinité, Lago Gabiet

NICCOLÒ FABI

Sabato 25 luglio, ore 16.00
Valgrisenche, Diga di Beauregard

In breve

“PizzAUTobus”: quando mangiare fa rima con inclusione

A bordo del loro PizzAUTobus i ragazzi speciali di Nico Acampora diffondono amore, pizza e inclusione, frantumando ogni diffidenza. Covid...

Bollettino regionale, tornano a scendere i posti occupati nei reparti ospedalieri: Milano, +9

Aumentano i guariti e dimessi (+171), diminuiscono i ricoveri (-8) e nessun contagio a Lecco e Pavia. Questi i principali dati di sabato 8...

Progetto “Municipio TREe”: quando il dehors diventa un luogo di cultura ecosostenibile

In via Scarlatti è stato inaugurato il progetto "Municipio TREe" dell'architetto Giuseppe Piovaccari e della designer Ambra Gregoratti con l'aiuto della Benedetto Marcello Social...

Le operazioni immobiliari di Messi accendono le fantasie dei tifosi interisti

Qualche giorno fa il padre di Leo Messi aveva acquistato un appartamento a Milano. Ora a concludere un nuovo rogito è proprio "la Pulce":...

Milano, Cascina Sella Nuova rinasce dalle sue rovine: il nuovo progetto

Cascina Sella Nuova è pronta a rinascere e trasformarsi in un luogo aperto alla cittadinanza. Palazzo Marino ha assegnato tramite bando per una durata...

Potrebbe interessarti