Mercudo
Mercudo

Nelle prime giornate di giugno, negli anni dispari, il centro storico di Castelvetro di Modena diventa il palcoscenico di Mercurdo, l’appuntamento con il Mercato dell’Assurdo che porta in paese un mondo parallelo fatto di fantasia e meraviglia. Sabato 8 e domenica 9 giugno, le vie del centro si trasformano in un luogo di creatività, dove immergersi in atmosfere surreali, spettacoli inconsueti, installazioni visionarie e personaggi fantastici, in una giostra di proposte che coinvolge tutte le forme d’arte.

Passeggiando all’interno del borgo si potranno incontrare la particolarità e la diversità. L’invenzione e la stranezza. L’uguaglianza e l’ambiguità. Spettacoli, performances. Installazioni e improvvisazione. Attori, personaggi e persone. Musicisti, poeti e ballerini.

Spettacoli di giocoleria ad alto impatto magico mentre l’artista argentino Rulas omaggerà Quetzal, uccello mitologico della cultura Atzeca. Giochi di fuoco e percussioni per un viaggio immaginario in una terra e una cultura lontane. Creme & Brulè proporranno una commedia romantica con musica originale anni ‘30 a base di teatro di strada, giocoleria con fuoco, danza acrobatica e valzer infuocati.

E ancora viaggi cinematografici, installazioni visive e sonore e mostre di illustrazioni su stampa fine art. Tornano anche le visite guidate assurde: una vera e propria visita guidata nel borgo di Castelvetro per scoprire storie mai narrate. Inoltre, le vie del borgo vengono animate da Manu Factus il Mercato del Mercurdo: oggetti bizzarri, creazioni e colori. Una mostra mercato con 55 artigiani selezionati per l’originalità delle loro proposte e l’abilità tecnica delle loro realizzazioni.

Un appuntamento imperdibile e curioso, 100% handmade. Non mancherà lo studio fotografico mobile, un photo booth in un pulmino Volkswagen degli anni ‘60 per autoscatti vintage. Ai più piccoli è dedicato Mercurdino, rassegna pomeridiana dove le più belle storie prendono vita. Info su mercurdo.it


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/