27.9 C
Milano
20. 07. 2024 23:45

Un viaggio tra i suoni della Brianza e le sere FAI di Bergamo

Tante location per un fine settimana tra passato presente e futuro

Più letti

Suoni mobili fra Brianza e Lugano

Ultimo weekend per Suoni Mobili, fra Brianza e Lugano. Questa sera al LAC di Lugano Paola Fernandez dell’Erba e Hernan Fassa e i solisti dell’Orchestra della Svizzera Italiana porteranno in scena Piazzolla loves Gershwin, tra tango e jazz. Sempre questa sera, alla chiesa di S. Gaetano di Rogoredo, a Casatenovo (LC), lo show Musica stellare, un dialogo fra due strumenti apparentemente molto lontani. Domani il LAC di Lugano ospita l’Orquesta de tango nomade, che presenta Mondo Tango. Domenica 7 luglio, a Cremella (LC), all’oratorio di piazza Don Narciso Caccia, alle 6.30 del mattino, il trombettista Giovanni Falzone e i giovani talenti del quartetto Young Spirits daranno la sveglia; la musica riprende con il duo Spiritual Trip. Nel pomeriggio, a Barzanò (LC), Carlo Mayer presenta dieci composizioni originali (suonimobili.it).

Emilia in festival, tra Parma Piacenza e Reggio

suoni
 

Un’estate di concerti, spettacoli, teatro, cinema, incontri, nella “Terra dello Slow Mix” tra Parma, Piacenza e Reggio Emilia. Domani torna nel centro storico di Montecchio Emilia (RE) l’evento dedicato alla musica live: Montecchio Unplugged, Festival della Musica di Strada, che vedrà in un grande palcoscenico sotto le stelle esibizioni di musicisti, artisti e performer, tra mercatini dedicati a vintage, remake, artigianato, musica e libri. Sabato e domenica, 6 e 7 luglio si tiene anche Veleia Ragazzi, a Veleia con tre appuntamenti per i più piccoli dedicati al teatro antico. Il suggestivo borgo di Castell’Arquato (PC) rende onore al celebre compositore in occasione del Festival Illica, dal 4 al 7 luglio 2024, rassegna musicale dedicata all’illustre figura della librettistica d’opera e del giornalismo colto Luigi Illica (visitemilia.com).

Ars sonora a Varese

suoni
 

Nell’ambito delle Sere FAI d’Estate, torna la rassegna musicale Ars Sonora, proposta dal FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano in partenariato con il Comune di Varese. L’appuntamento è per domenica 7, sabato 13 e domenica 21 luglio alle 19.45 nel giardino all’italiana di Villa e Collezione Panza, con un ciclo di tre concerti volti all’esplorazione di sonorità contemporanee in dialogo con la poetica della collezione e con la ricerca del conte Panza, fortemente ispirata al minimalismo americano del Novecento. Nel corso delle serate, si potrà inoltre visitare la mostra Nel tempo, curata da Gabriella Belli, che attraverso cinquantanove opere di ventitré artisti della Collezione Panza esplora un argomento tra i più misteriosi e complessi della vita (serefai.it).

 

Sere FAI d’estate a Bergamo

suoni
 

Tornano a Palazzo Moroni-Bene FAI a Bergamo, le Sere FAI d’Estate: un’occasione per vivere l’atmosfera della dimora del Fondo Ambiente italiano di via Porta Dipinta e del suo indimenticabile giardino dopo il tramonto. Da sabato 6 luglio a sabato 24 agosto, nei sei appuntamenti in calendario, il parco privato più grande di Città Alta ospiterà la proiezione di sei film d’autore A piedi nudi nel parco: una proposta organizzata in collaborazione con FIC – Federazione Italiana Cineforum. Per l’occasione, Palazzo Moroni propone l’apertura continuativa delle sale museali, accessibili con visita libera oppure guidata, dalle 18.00 sino all’orario di inizio delle proiezioni. Il pubblico potrà inoltre usufruire del Pic-Nic in ortaglia proposto in collaborazione con l’Enoristorante La Tana (palazzomoroni.it).

Mille miglia non stop sul Garda

suoni
 

Fino al primo settembre, la Fondazione Ugo Da Como alla Rocca di Lonato del Garda (Bs) ospita Millemiglia Non Stop, viaggio nella storia della storica corsa, in collaborazione con l’Archivio Negri di Brescia, allestita nella suggestiva cornice della Sala del Capitano della Rocca Visconteo Veneta. In mostra, scatti rari degli albori della corsa più bella del mondo, com’è nota ai più. Circa 40 riproduzioni fotografiche in bianco e nero illustrano il periodo pionieristico di una competizione che gli organizzatori bresciani sono riusciti a trasformare in un evento di portata mondiale. Inoltre, grazie alle visite guidate a cura dell’Associazione amici della Fondazione Ugo Da Como, è possibile visitare la Casa del Podestà, che in una ventina di sale racchiude le preziose collezioni del Senatore Ugo Da Como (fondazioneugodacomo.it).

Notte al castello a Como

suoni
 

Una serata tra divertimenti, storia, natura, paesaggi mozzafiato e mistero. Le mura del Castello Baradello che domina la città di Como e il primo bacino del lago sono state testimoni di eventi storici importanti ma non mancano vicende misteriose e inquietanti ospiti. Domani sera, in compagnia di una guida, si attraverseranno i boschi che separano la città dal colle del Castello. Si apriranno le vecchie porte del maniero per conoscere la storia, i segreti, i tanti misteri e le inquietanti leggende che lo riguardano. Per i coraggiosi che riescono ad arrivare in cima alla torre di circa 30 metri, sospesa tra boschi e cielo notturno il premio sarà l’incredibile vista sulle luci della città e del Lago. Ritorno al punto di partenza con guida e pile (visitcomo.eu).

In breve

Il Municipio 1 vince il FantaMunicipio 2024, il presidente Abdu: «Tuteliamo le identità dei singoli quartieri»

Il FantaMunicipio di Mi-Tomorrow di quest’anno ha visto trionfare il Municipio 1 guidato dal 2021 dal presidente Mattia Abdu...