Inverno in Tirolo senza sci, quattro mete per le vacanze

Tirolo
Tirolo

QUI HALL

Storia e tradizione contadina

Hall (574 metri d’altitudine) è una delle cittadine forse più belle del Tirolo. Uno dei centri storici meglio conservati dell’Austria, persino più grande del centro storico di Innsbruck. Gli eleganti palazzi della città vecchia di Hall testimoniano un passato di benessere: nel Medioevo Hall era diventata il centro economico più importante del Tirolo grazie all’estrazione del sale. Oggi è una cittadina piena di vita dove si può fare shopping in tanti negozi diversi e vivere un’ospitalità elegante tra mura cariche di storia.

Il centro storico restaurato con cura e il complesso di Burg Hasegg, con la Torre della Zecca e il Museo della Zecca, incantano ogni anno visitatori da tutto il mondo. La città, inserita nell’omonima regione considerata il “giardino di ortaggi dell’Austria” vale una visita anche ad aprile per la Festa dei Ravanelli e alla Festa dell’Agricoltura Biologica di Montagna, in settembre. Da non perdere, il Festival di Pasqua del Tirolo e le Giornate della Letteratura Sprachsalz.

 

QUI ABSAM

Folklore, fede e musica

Cultura popolare, liuteria e fede danno la loro impronta al pittoresco paesino alle pendici del Karwendel, Absam (632 metri d’altitudine). Qui, nel 1797, la 18enne Rosina Bucher vide per prima un’immagine della Madonna su un vetro della finestra, immagine che nessuno riuscì a rimuovere. La casa dell’apparizione e il santuario formano il centro spirituale del noto luogo di pellegrinaggio. Ma non solo: in questo grazioso paesino visse e lavorò il famoso liutaio Jakob Stainer.

Alla sua vita e alla sua grande opera è ampiamente dedicato il museo civico, motivo per cui Absam è anche un vero e proprio “santuario” per tutti gli esperti di violino. Un’atmosfera particolarmente sfrenata la si ritrova durante il carnevale, quando i Matschgerer, le maschere di Absam si aggirano per le strade. Ogni quattro anni si esibiscono in una grande sfilata, ma anche negli anni intermedi si può assistere alle loro esibizioni in paese o nelle locande. Altrimenti, è possibile visitare il Matschgerermuseum, il Museo delle Maschere.

 

QUI FRITZENS

Per gli appassionati di schnaps

Questa graziosa località (800 metri d’altitudine) è nota tra i buongustai ben oltre i confini della regione: le caratteristiche bottiglie della ditta Rochelt di Fritzens, che produce grappe di alta qualità, non possono mancare in nessun locale tipico tirolese. Ma a Fritzens hanno la loro sede anche altre distillerie, come Zalesky o Zimmermann, dove si può partecipare a visite guidate nel mondo della produzione delle schnaps.

La storia del paesino, ripetutamente eletto a più bel paese di fiori del circondario, risale al periodo della Cultura di La Téne: cocci di quest’età, noti come “Ceramica di Fritzens” hanno fornito un importante contributo alla preistoria e alla protostoria del Tirolo. Il paesaggio collinare che circonda Fritzens invita soprattutto le famiglie a gite ed escursioni. Merita una visita la chiesa parrocchiale dove preziosi intarsi e raffigurazioni del santo patrono Giovanni Battista inducono ad una sosta di riflessione.

 

QUI WATTENS

Cristalli e macchine da scrivere

Chi dice Wattens (567 metri d’altitudine), dice Swarovski. Milioni di ospiti da tutto il mondo vengono rapiti ogni anno dalle camere dei segreti del Mondi di Cristallo creato da André Heller, l’universo dei cristalli levigati. Programmi culturali come “Musik im Riesen”, la musica nel gigante, oppure offerte come il “Gioco Del Gigante” per i piccoli visitatori più piccoli fanno dei Mondi di Cristallo il centro pulsante della cittadina.

Wattens possiede anche l’unico museo di macchina da scrivere dell’Austria. Ben 450 macchine da scrivere perfettamente funzionanti dalla collezione di Jörg Thien vengono presentate in un allestimento moderno. Vanno dal 1884 fino al presente e permettono di entrare nell’interessante storia dell’evoluzione della macchina da scrivere. Grazie a modelli di sezioni si può cercare di comprenderne il funzionamento. Il Museo dell’Industria & della Preistoria fornisce sguardi nello sviluppo delle aziende industriali locali e nella preistoria.

Mi-Tomorrow || Leggi. Milano. Domani.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here