11.7 C
Milano
21. 04. 2021 23:15

L’Aci striglia: nuova politica sulla sosta

Più letti

A Milano sostare in divieto sembra essere conveniente, perché è molto bassa la probabilità di essere sanzionati: l’Aci ha quantificato il fenomeno stimando che in città vengano effettuati in un mese 2.840.000 divieti di sosta (di cui 508.000 in doppia fila). Ne consegue che a Milano si può prendere una multa una volta su ventotto divieti di sosta commessi, una volta su venti se la sosta è in doppia fila. L’indagine ha riguardato anche il territorio della Brianza, arrivando a stabilire, ad esempio, che a Lissone i numeri si ampliano notevolmente con una sanzione accertata su 294 divieti di sosta commessi.

La Commissione Mobilità di Aci Milano chiede al Comune un’inversione di tendenza nella gestione della sosta. «Questo nuovo, o ritrovato, rigore è necessario per rendere il traffico più fluido, più sicuro e meno inquinante», spiega l’Aci, sottolineando come «una rinnovata strategia debba essere accompagnata da campagne di comunicazione e dalla ripresa di una nuova politica della sosta che preveda, fra l’altro: la costruzione di nuovi parcheggi, il potenziamento degli impianti di corrispondenza, il maggior utilizzo delle autorimesse oggi poco frequentate, la possibilità del pagamento della sosta da parte dei residenti negli spazi a loro riservati su suolo pubblico. I proventi delle multe per divieto di sosta e dalle varie tariffazioni devono essere destinati alle nuove necessarie infrastrutture».

In breve

Blitz del Collettivo Kasciavìt contro Radio 105: «Dallo Zoo discorsi sessisti»

  Blitz fuori dalla sede milanese di Radio 105 da parte del Collettivo Kasciavìt contro lo Zoo, i cui conduttori...