33.2 C
Milano
02. 07. 2022 16:22

Come volevasi dimostrare: Beppe Sala non lascia Palazzo Marino

Un risultato per molti versi scontato con alcuni dati su cui riflettere: affluenza mai così bassa e tutti i municipi che passano al centrosinistra

Più letti

Vince Beppe Sala. E c’erano davvero pochi dubbi che ciò accadesse. Non poteva che andare così di fronte all’inconsistenza di una proposta alternativa, quella che il centrodestra ha provato a buttare sulle spalle del dottor Luca Bernardo, che si è trovato a svolgere il ruolo di agnello sacrificale in una partita senza storia.

Un risultato già scritto: Beppe Sala ancora sindaco

E lo storico astensionismo dei milanesi si cela senza dubbio proprio tra l’elettorato di centrodestra ritrovatosi smarrito, senza idee e senza rappresentanza. Ci sarà il consueto balletto sulle colpe e sulle responsabilità che poco importano a Milano in quanto città come al solito in grado di andare oltre la politica e i politici, guardando al sodo che Sala ha incarnato nel mezzo di una prateria.

Dopo Gabriele Albertini è proprio l’ex uomo Expo a fregiarsi di una elezione per il secondo mandato, anche lui senza andare al ballottaggio. Il centrosinistra, pur diverso da quello di dieci anni fa, mette a segno la terza vittoria consecutiva a Milano (dopo Giuliano Pisapia e il primo quinquennio di Sala) e accarezza così la possibilità di giocarsi la partita della Regione Lombardia in programma tra un anno e mezzo.

Una scadenza che coinciderà con le elezioni politiche: snodo cruciale per il futuro del Paese che mai come oggi poggia sulla guida di un uomo che – come un operaio col trapano in mano e le cuffie nelle orecchie – non si scomoda per guardare i risultati dello scorso fine settimana.

La vittoria della stabilità – come avevamo pronosticato venerdì scorso su queste pagine – era già scritta. Unica nota ancora milanese: si va verso una mappa dei nove Municipi tutti a guida centrosinistra. Uno dei pochi dati nuovi.

spot_img

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...