-1.2 C
Milano
29. 11. 2021 09:07

Che cosa cambia effettivamente da questo venerdì?

Non è un lockdown, ma poco ci manca. Come cambia la vita dei milanesi? Il racconto nel nostro editoriale

Più letti

Non sarà un lockdown come quello vissuto a marzo e aprile, ma poco ci manca. Da oggi e per almeno le prossime due settimane, la Lombardia è “zona rossa” e come tale vigono le misure più restrittive previste dall’ultimo Dpcm anti-Covid.

Sul territorio ci si può muovere solo per comprovate esigenze (lavoro, salute ed emergenze) con autocertificazione dello spostamento, compreso quello per accompagnare i figli a scuola o all’asilo.

nuovo lockdown
nuovo lockdown

Restano chiusi tutti i negozi al dettaglio, ad eccezione di quelli di alimentari, dei tabaccai, delle farmacie e delle parafarmacie. Sono aperte anche lavanderie, ferramenta, ottici, fiorai, librerie, cartolerie, punti vendita di informatica, profumerie e negozi di giocattoli e abbigliamento per bambini. Sono aperti anche i parrucchieri e i barbieri.

Per quanto riguarda i bar e i ristoranti sono consentiti i soli servizi di asporto (fino alle 22.00) e di consegna a domicilio (senza limiti di orario). L’attività sportiva è consentita solo all’aperto e in forma individuale, compreso jogging e bicicletta.

Come chiarito dal governatore lombardo, Attilio Fontana, non sono previste deroghe a queste disposizioni almeno per due settimane. Al termine di questo periodo la Lombardia potrebbe retrocedere in “zona arancione” con conseguente riapertura di tutti i negozi al dettaglio e qualche altro allentamento in termini di spostamenti.

In breve

Terza dose in Lombardia: 90mila nuovi appuntamenti per prenotare la dose “booster”

La campagna vaccinale prosegue: sono stati messi a disposizione 90.000 nuovi appuntamenti per prenotare la terza dose in Lombardia. Terza...