22.3 C
Milano
15. 08. 2022 23:52

Fontana-bis o un ministro? Il dilemma della Lega

Più letti

Si dice che Attilio Fontana stia seriamente pensando di ricandidarsi alle Regionali del prossimo anno per un Fontana-bis. Si dice anche il contrario, o quasi: il governatore vorrebbe fare il bis a Palazzo Lombardia, ma senza lo spettro della Procura di Milano che l’ha indagato per l’acquisto dei camici nei momenti più difficili del lockdown 2020.

Elezioni regionali, Fontana-bis o un ministro per il centrodestra?

Sembra anche che Matteo Salvini stesse già ragionando sullo scenario di Fontana lontano da Milano, provando a ipotizzare i nomi di Massimo Garavaglia, ministro del Turismo, e del senatore Gian Marco Centinaio, viceministro delle Politiche Agricole, come papabili governatori in Lombardia. Tutto si deciderà dopo le amministrative del 12 giugno, ma con Fontana disponibile sarebbe difficile per tutto il centrodestra virare su altre candidature, compresa quella ormai ricorrente di Letizia Moratti.

salvini

«A qualcuno proprio non va giù che dopo due anni di impegnativa lotta al Covid, i cittadini lombardi abbiano piena fiducia nell’operato del presidente Fontana, della squadra di Regione Lombardia e della Lega. Abbiamo uno dei migliori sistemi sanitari e numeri d’eccellenza in tanti settori», ha detto nei giorni scorsi Salvini che avrebbe sempre in tasca anche il nome di Giancarlo Giorgetti.

Oggi ne sapremo di più: il gup deciderà sul rinvio a giudizio di Fontana, del cognato Andrea Dini, titolare di Dama Spa, di Pier Attilio Superti, vicesegretario generale della Regione, e dell’ex Dg di Aria spa Filippo Bongiovanni. L’accusa, per tutti, è di frode in pubbliche forniture.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...