6.5 C
Milano
07. 12. 2021 19:17

Lo strano caso delle multe svizzere

Più letti

L’europarlamentare Silvia Sardone torna alla carica contro il Comune di Milano. Dopo aver criticato la giunta Sala per gli autovelox «troppo severi», rimane in tema stradale, chiedendo spiegazioni sulle multe inflitte ai vecoli stranieri e mai riscosse.

 

Multe agli stranieri, la polemica

«In tutto il 2018 a Milano non sono stati pagati oltre 6 milioni di euro di multe fatte ad auto con targhe straniere – annuncia Sardone – . Addirittura la cifra incassata è inferiore a quella non incassata: 5,4 milioni contro 6,1 milioni».

La consigliera comunale, in quota Lega, lamenta quanto gli stranieri siano rigorosi ad applicare sanzioni nei propri territori, mentre si arrogano indebitamente la libertà di infrangere i regolamenti una volta varcati i confini nazionali.

«È chiaro che gli stranieri, soprattutto gli svizzeri, molto rigorosi in patria, non appena superano i confini di Milano si dimenticano del codice stradale e soprattutto di pagare le proprie infrazioni – ha concluso la deputata leghista -. Questi milioni di euro non incassati sarebbero stati preziosi per gli interventi di manutenzione stradale».

Multe e non solo: il caso della ciclabile

Sempre a Palazzo Marino scoppia il caso delle fermate soppresse della M1 sostitutiva notturna in corso Buenos Aires, per far posto – denuncia il capogruppo di Forza Italia, Fabrizio De Pasquale – alla discussa ciclabile.

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...