18.5 C
Milano
25. 06. 2021 03:16

Si riparte: ecco quanto valgono le riaperture

Definito il cronoprogramma delle riaperture. Finalmente una boccata d'ossigeno per le attività?

Più letti

Certezze e (si spera) irreversibilità. Le riaperture sono davvero ormai ad un passo, a cominciare dalla novità che da oggi porta il coprifuoco alle 23.00 e dal 7 giugno a mezzanotte per poi abolirlo dal 21 giugno.

La road map delle riaperture

La road map del Governo prevede anche la riapertura delle palestre dal 24 maggio e delle piscine al chiuso e centri termali dal 1 luglio. Da sabato prossimo, 22 maggio, via libera anche ai centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi.

Per quanto riguarda i bar la consumazione al banco sarà consentita dal 1 giugno, mentre dalla stessa data riapriranno anche i ristoranti al chiuso con consumo al tavolo a pranzo e a cena. Tra i più felici sono proprio gli operatori di Confcommercio che a Milano stimano in 18,6 milioni di euro la crescita dei ricavi per bar e ristoranti col coprifuoco alle 23.00.

«Le imprese hanno la vitale necessità di riavviare le proprie attività, in sicurezza e con un cronoprogramma serrato. Non possono più sopravvivere con i sostegni che sono spesso stati insufficienti per colmare le gravi perdite subite. – ha commentato Marco Barbieri, segretario generale di Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza -. Il sostegno migliore e l’unico che in questo momento possa rivelarsi davvero efficace è quello delle riaperture complete».

Ci sono buone notizie anche per i futuri sposi: le feste di matrimonio potranno essere organizzate dal 15 giugno sia all’aperto sia al chiuso ma gli invitati dovranno avere la certificazione verde per dimostrare di essere stati vaccinati con la seconda dose, oppure di aver avuto il Covid ed essere guariti oppure aver fatto un tampone con esito negativo nelle 48 ore precedenti.

In breve

Ancora guai per Morgan: il Tribunale di Milano dà ragione a Bugo

Tutti ricorderanno il famoso siparietto tra Bugo e Morgan durante Sanremo 2020. Oggi il Tribunale di Milano ha dato...