24.6 C
Milano
18. 05. 2022 22:44

Sala-Meloni, il venerdì “inedito” per Ramelli

Più letti

No, quella di oggi non è una data qualunque per Milano. Il 29 aprile, infatti, si ricorda la morte di Sergio Ramelli, il giovane missino ucciso a sprangata nel 1975 da un commando di Avanguardia Operaia. E come sempre la città si divide sulla memoria di un attivista di destra che pagò con la vita le sue idee durante i cosiddetti “anni di piombo”.

Manifestazione per Ramelli, Sala ci sarà

corteo 25 aprile a milanoVa riconosciuto che dopo tanti anni di discussioni sterili sull’argomento, il sindaco Beppe Sala ha portato un contributo di conciliazione: «Ci vado, come tutti gli anni, perché mi sembra giusto. Sono passaggi della storia della nostra città – ha spiegato -. Con il momento storico che viviamo sarebbe opportuno che ci fosse più dibattito, anche su questi temi. Perciò lo faccio volentieri, perché è nel mio ruolo di sindaco. È ovvio che poi ciascuno vede le cose in funzione delle proprie idee, ma nel momento in cui il Prefetto, seguendo la legge, autorizza la manifestazione, non posso che partecipare».

Il primo cittadino potrebbe incontrarsi anche con Giorgia Meloni, attesa per la prima volta da leader dei Fratelli d’Italia ai giardinetti di Città Studi intitolati proprio a Ramelli, in via Pinturicchio. Più sotto la lente di ingrandimento sarà la manifestazione organizzata in serata dalle sigle della destra radicale, autorizzata con alcuni divieti come quello di non marciare in modo «inquadrato» o militare, senza tamburi e ovviamente vessilli di tipo fascista. Il corteo sfilerà da piazzale Gorini a via Paladini, pur con la contrarietà dell’Anpi.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...