5.3 C
Milano
06. 12. 2021 12:57

Sala “tentenna”, ma ha già deciso di ricandidarsi a sindaco di Milano

Più letti

Beppe Sala ha già deciso. Si ricandiderà a sindaco di Milano alle elezioni comunali del 2021, ma lo annuncerà ufficialmente solo tra la fine di agosto e i primi giorni di settembre. «Io devo completare il lavoro a Milano, rimango a fare il sindaco», ha riposto a Lilli Gruber che gli domandava di un suo ipotetico ingresso nel governo Conte nel caso in cui il premier glielo dovesse chiedere.

 

Sindaco di Milano, Sala si ricandida

«Sono convinto, mettendo da parte il nostro modo di essere milanesi che ci sentiamo al centro del mondo, che la ripresa deve ripartire da Milano e vedo già dei segni, anche se è la strada è molto difficile», ha spiegato Sala, ribadendo il suo «invito al presidente Conte ad avere accanto le persone più capaci, con un curriculum di vita vissuta dal punto di vista professionale e politico perché arriverà una tempesta in autunno».

Di fatto, il primo cittadino si prepara alla sfida, conscio di uscire dall’emergenza Covid con un bacino di voti pressoché immutato secondo i più recenti sondaggi. Semmai sarà compito del centrodestra capire chi potrà essere la figura da contrapporgli: un tecnico o un politico? E prima ancora decidere se giocare o meno la partita sino in fondo.

Sindaco di Milano, la risposta leghista

Solo a quel punto emergerà la candidatura più o meno “forte”: i nomi che circolano sono tutti in orbita leghista che avrà la precedenza nell’indicazione agli alleati di una rosa di personaggi per questa delicata corsa elettorale.

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...