20.3 C
Milano
18. 09. 2021 00:38

Serve più fiducia nel nostro senso civico

Più letti

Senso civico. Hanno riaperto i bar, ma non tutti, i locali, ma non tutti. Molte attività stanno tentando faticosamente di ritornare a un minimo di normalità. La città prova timidamente a riprendere vita.

 

Senso civico, i comportamenti dei prossimi giorni

È ovvio che ci troveremo di fronte nei prossimi giorni e mesi a comportamenti responsabili della stragrande maggioranza dei cittadini, come ad atteggiamenti irresponsabili se non proprio illeciti compiuti da parte di una minoranza.

La tentazione di affidarsi a ordinanze, di diventare “sceriffi”, è grande. E può apparire anche la soluzione più semplice.

Anche in passato, per altre questioni, si preferì, invece di affidarsi al senso di responsabilità della maggioranza e invece controllare e punire gli eccessi di una minoranza, chiudere i parchi con i cancelli, rendere indisponibili molti luoghi della città, seguire una logica estremamente securitaria.

Ci viene ripetuta in continuazione, giustamente, una verità chiara e difficilmente confutabile: dovremo imparare a convivere con il Covid-19 per i prossimi mesi.

Possiamo scegliere di farlo continuando a seguire una logica di emergenza, che prevede quindi leggi, imposizioni, reprimende, ordinanze. Oppure si può scegliere un’altra strada.

Quella di fidarsi della maggioranza, del suo senso civico, dei suoi comportamenti corretti e rispettosi, aiutandola magari con misure intelligenti e innovative (come per esempio consentire agli esercizi commerciali di usare gli spazi esterni).

Pensare a una nuova organizzazione della città, dei suoi spazi, dei suoi tempi, utilizzando tutti gli strumenti a disposizione.

Al tempo stesso, controllare e sanzionare, come avviene nella normalità, chi compie azioni illecite e pericolose, grazie al lavoro delle forze dell’ordine.

Bisogna avere un po’ più di fiducia in Milano e nei suoi milanesi, considerandoci tutti cittadini partecipi dello stesso destino.

In breve

Green Pass, Pregliasco: «Meglio l’obbligo vaccinale»

Mentre il green pass è stato esteso anche ai lavoratori del privato, c'è chi chiede misure più severe da...