11.8 C
Milano
25. 10. 2020 08:30

Topi in San Babila, un problema antico

Il video dei topi in San Babila ha fatto il giro del Web divenendo un'arma mediatica per le opposizioni da scagliare contro l'amministrazione. Tuttavia il problema dei ratti a Milano ha un'origine "antica": il racconto

Più letti

Tra le polemiche il Giro d’Italia arriva a Milano. Il campione Nizzolo: «Per me è un pezzo di cuoere»

Milano gli ha dato i natali, la Brianza lo ha fatto diventare un ciclista. E non uno qualsiasi. Un...

Le Regioni stoppano il Dpcm: «No ai ristoranti chiusi alle 18.00»

Quello che sembrava ormai un nuovo Dpcm pronto è diventato un terreno di scontro aperto tra Governo e Regioni....

In arrivo il nuovo Dpcm: ristoranti chiusi alle 18

Il governo sta definendo in queste ore il nuovo Dpcm. Ecco quali sono le novità previste nel nuovo testo...

I topi in piazza San Babila non sono proprio uno spettacolo. Ma nemmeno l’argomento sulla quale basare anche solo un giorno di campagna elettorale. Eppure le colonie di roditori che scorrazzano tra il verde del centro di Milano sono la spia di un problema che, secondo gli ambientalisti, affonda le radici ad almeno cinque anni fa.

«Esattamente il 25 giugno del 2015 con un nostro comunicato denunciavamo la presenza di cinque milioni di topi in città – spiega l’associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente -, il Comune smentì sdegnosamente. In quell’occasione denunciammo anche il totale fallimento delle derattizzazioni fatte con il veleno, e ribadivamo, come ribadiamo oggi che l’unico vero deterrente sono le reimmissioni delle colonie feline. Ci fecero passare per matti. Ma ora il problema torna alla ribalta e la questione dei topi nelle scuole, nelle piscine, negli spazi pubblici, nei parchi e perfino negli scantinati del tribunale ora viene denunciata da piu parti in maniera pubblica».

Secondo l’AIDAA «Milano si è riempita di bocconi avvelenati che hanno ucciso qualche centinaio di topi, ma hanno avvelenato anche decine di cani e altri animali a partire dagli uccellini che scendono nelle aiuole pensando di trovare del cibo ed invece trovano solo morte».

topi san babila

C’è chi sostiene che il nuovo allarme topi sia dovuto ai lavori nel sottosuolo, particolarmente invasivi e diffusi con i cantieri della nuova linea M4 della metropolitana. Intanto, è necessario un piano che dovrebbe prevedere la pulizia costante e lo svuotamento dei cestini dei rifiuti «almeno sei volte al giorno», secondo gli ambientalisti.

A ciò si aggiungerebbero una campagna di sensibilizzazione per la corretta gestione dei rifiuti, multe a chi abbandona per strada rifiuti organici e l’implementazione delle colonie feline.

In breve

Tra le polemiche il Giro d’Italia arriva a Milano. Il campione Nizzolo: «Per me è un pezzo di cuoere»

Milano gli ha dato i natali, la Brianza lo ha fatto diventare un ciclista. E non uno qualsiasi. Un...

Le Regioni stoppano il Dpcm: «No ai ristoranti chiusi alle 18.00»

Quello che sembrava ormai un nuovo Dpcm pronto è diventato un terreno di scontro aperto tra Governo e Regioni. I governatori, infatti, hanno scritto...

In arrivo il nuovo Dpcm: ristoranti chiusi alle 18

Il governo sta definendo in queste ore il nuovo Dpcm. Ecco quali sono le novità previste nel nuovo testo di legge. Bar e ristoranti. «A...

Bollettino regionale, ancora numeri da record in Lombardia: Milano, +1.010

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 4.956, di cui 279 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti (32.749 oggi) e positivi che sale all’...

Milano, follia sulla metro: rifiuta di indossare la mascherina e minaccia i vigilantes

Nella giornata di ieri un uomo di 71 anni è stato arrestato per aver minacciato i vigilantes Atm dopo essersi rifiutato di indossare la...

Potrebbe interessarti