23.2 C
Milano
17. 09. 2021 23:29

Il coronavirus riporta il pensiero al futuro: i voti del FantaMunicipio #29

Ventinovesimo appuntamento per il FantaMunicipio, tra progetti pronti a ripartire e delibere che non possono più attendere

Più letti

La riapertura dei cantieri per la realizzazione della M4 lancia un segnale di speranza per il progressivo ritorno a una nuova normalità di convivenza con il coronavirus. Ne approfittiamo, dunque, per fare il punto tra progetti annunciati e rimasti per ora in un cassetto (l’ex scuola di via Cabella in Municipio 7 e il nuovo centro Murat in Municipio 9), le indicazioni di priorità date dal Municipio 1 all’amministrazione centrale, i progetti che la stessa amministrazione sta curando per il Municipio 2 (via Rovereto) e un altro, che nessuno per ora sta vagliando, ma che ci sembra quantomeno logico anche nell’ottica di un prossimo futuro dove le distanze saranno necessarie: una pista ciclabile di veloce realizzazione in corso Buenos Aires, per collegare le popolose aree di via Padova e viale Monza al centro storico.

 

 

Il coronavirus riporta il pensiero al futuro

Municipio 1
Le indicazioni del Municipio
Voto 7

Recuperiamo una serie di opere che a fine 2019 il Municipio 1 aveva indicato prioritarie e che il Comune dovrà prendere in considerazione una volta rientrata l’emergenza coronavirus per il piano delle Opere Pubbliche 2020/2021. Parliamo del recupero della scuola di via Ruffini, il restyling del quartiere Romana-Vigentina (ampliamento dei marciapiedi di via Lamarmora, eliminazione binari inutili, valorizzazione itinerari ciclabili), l’allargamento dell’isola Sarpi e la trasformazione di via Montenapoleone.

Municipio 2
Progetto definitivo per la zona 30
Voto 8

Un anno fa veniva inaugurato TrèntaMI in Verde, una sperimentazione di zona 30 su via Rovereto all’incrocio con via Giacosa e lo spazio antistante l’accesso al parco Trotter. Una sperimentazione terminata tre mesi fa: in questa fase (seppur a rilento) il Comune sta lavorando all’ideazione, anche grazie ai suggerimenti della cittadinanza, del progetto definitivo che verrà presentato al quartiere nei prossimi mesi. Attendiamo con impazienza questo intervento che collegherà al meglio l’area verde con il quartiere.

Coronavirus, futuro - Municipio 2
Coronavirus, futuro – Municipio 2

Municipio 3
Serve la ciclabile in Buenos Aires
Voto 6,5

Non è (ancora) un progetto, ma la necessità di una pista ciclabile in corso Buenos Aires in questi giorni di Milano deserta appare ancora più stringente. In attesa della ripresa del piano che regalerà qualche albero in un tratto tra Loreto e Lima (in parallelo con il recupero delle Corti di Baires), il già trafficatissimo corso dovrà ripensare se stesso. Sarà più difficile raggiungere il centro con i mezzi: una comoda corsia per le due ruote lo collegherebbe rapidamente con gli assi di via Padova e viale Monza.

Municipio 4
La scuola non si ferma
Voto 7

Coronavirus, attenzione speciale a soggetti fragili e disabili: è il senso di due delibere approvate dalla giunta del Municipio 4. Con un primo documento sono stati stanziati 2.000 euro per promuovere due progetti tesi a mettere a disposizione di alcune famiglie libri e materiale di cancelleria. Con un altro provvedimento, 3.000 euro finanzieranno attività di doposcuola per ragazzi dai 6 ai 17 anni. Con particolare riferimento a chi soffre di disturbi specifici dell’apprendimento e/o di disabilità certificata.

Coronavirus, futuro - Municipio 4
Coronavirus, futuro – Municipio 4

Municipio 5
Un altro incendio in città
Voto 5,5

Un vasto incendio, scoppiato negli scorsi giorni in un’area dismessa in via Gattinara, al limite del confine con il Comune di Assago, riaccende i riflettori sul Municipio più piccolo, meno popoloso e con più aree da recuperare (e, di conseguenza, il più interessante da un certo punto di vista) della città. Baracche, masserizie e rifiuti sono andati distrutti, causando un’alta colonna di fumo nero visibile da molte zone di Milano. Cause ancora da accertare. Servirà però un piano per tutte le aree come questa.

Municipio 6
M4, cantieri al via anche qui
Voto 7

Riprendono a buon ritmo – ma tutto nella massima sicurezza – i cantieri per la futura linea blu della metropolitana. La tratta ovest, quella più indietro con i lavori, riguarda in larga parte il Municipio 6. L’occasione è perfetta per tornare a riflettere su come appariranno anche le piazze di ingresso alle stazioni, che ridisegneranno le aree a ridosso di Solari, Giambellino, Lorenteggio e San Cristoforo. Terremo monitorato l’avanzamento dei cantieri e gli aggiornamenti in merito.

Municipio 6
Municipio 6

Municipio 7
L’ex scuola di via Cabella
Voto 6

C’era una volta la scuola elementare Enrico Fermi di via Cabella 46 (zona Baggio), che da troppi anni si trova in stato di abbandono. Tanti i temi legati alla questione: a quando l’abbattimento? Cosa realizzare al suo posto? Lo scorso anno l’assessore municipale Tiziana Vecchio annunciava la futura riqualificazione dell’area privata. Sarà senza dubbio una sfida interessante per l’amministrazione centrale e per il Municipio 7: bisogna riprendere in mano il fascicolo. Per un quartiere che merita decoro.

Municipio 8
L’area privata in via Montefeltro
Voto 7,5

Nonostante l’emergenza coronavirus e la sospensione delle aziende, nelle scorse ore la vecchia proprietà dell’area privata abbandonata di via Montefeltro 8 (zona Garegnano) ha comunicato all’amministrazione di aver venduto l’area a una società americana. È stata predisposta una vigilanza privata e, una volta terminata questa situazione di stallo, si partirà con i lavori di pulizia e demolizione dei manufatti ancora presenti. Milano ripartirà (anche) dalla riconversione delle aree dismesse.

Coronavirus, futuro - Municipio 8
Coronavirus, futuro – Municipio 8

Municipio 9
Il nuovo centro Murat
Voto 6,5

Altro progetto – ancora sospeso – è quello che riguarda il nuovo centro sportivo Murat, zona Montalbino, la cui completa riqualificazione era stata promessa entro il 2019. L’associazione La Salle si era aggiudicata il bando comunale per la gestione degli impianti di calcio a 6, padel, fitness, tennis, basket, pallavolo, skatepark, spazio co-working e aree verdi. Quasi 800mila euro di investimento con la previsione di un vero e proprio nuovo punto di riferimento per i residenti del quartiere.

In breve

Green Pass, Pregliasco: «Meglio l’obbligo vaccinale»

Mentre il green pass è stato esteso anche ai lavoratori del privato, c'è chi chiede misure più severe da...