27.7 C
Milano
18. 05. 2022 20:49

FantaMunicipio #19, i diritti umani e l’importanza della sensibilizzazione

Diciannovesimo appuntamento con il FantaMunicipio

Più letti

In queste settimane Milano si sta riempiendo di panchine cariche di una valenza simbolica piuttosto importante. Ci sono le panche indirizzate al contrasto alla violenza sulle donne, quelle che promuovono i diritti della comunità Lgbtqia+, quella dei Diritti Umani inaugurata in piazza Prealpi (con Giulio Regeni e Patrick Zaki), oltre alla seduta che ricorda la recente scomparsa dell’ex presidente del Parlamento Europeo, David Sassoli.

Si inserisce in questa linea la mozione presentata dal consigliere del Municipio 5 Matteo Marucco. Nella stessa linea anche la delibera ideata dall’assessora ai Servizi Civici e Generali, Gaia Romani, che mette a disposizione dei cittadini milanesi spazi gratuiti in cui celebrare funerali civili. Questa, sì, è la Milano che piace.

FantaMunicipio #19, i diritti umani e l’importanza della sensibilizzazione

Municipio 1

Nuovi orari alla Guastalla – Voto 7,5

A distanza di pochi giorni dal fortissimo vento che ha determinato la caduta di molti alberi dei nostri giardini e parchi, il Municipio 1 ha annunciato – e fortemente voluto – l’estensione degli orari di apertura e chiusura dei cancelli del bellissimo giardino monumentale della Guastalla. Si passa dalla chiusura delle 19.00 alle 21.00 in inverno e dalle 20.00 alle 23.30 d’estate. L’apertura viene invece anticipata alle 6.30. Un intervento semplice e utilissimo, reso possibile dalla maggiore illuminazione.

Municipio 2

Ora il parere per Cincinnato – Voto 8,5

Piazza Cincinnato, a cavallo tra il Municipio 2 e il 3, è pronta per una rigenerazione. Si prevede di rimuovere le aiuole (preservando gli alberi) e la parte pavimentata posando calcestre, l’eliminazione delle due manovre attualmente consentite verso via Benedetto Marcello e dell’edicola. La viabilità rimarrebbe com’è oggi per chi viene da via Settembrini. Oggi il Consiglio di Municipio, anticipa a Mi-Tomorrow il presidente Simone Locatelli, esprimerà parere favorevole all’intervento.

Municipio 3

Attesa per vivere il Lambro – Voto 5,5

Vivere il parco Lambro è un progetto risalente al 2016, lanciato nell’ambito degli ormai dimenticati Bilanci partecipativi e non ancora realizzato. Una genesi complicata per un intervento rimandato di anno in anno: prima al 2019, poi a gennaio 2021, poi a luglio, poi a novembre 2021, infine a gennaio 2022 su stima dell’assessora al Verde, Elena Grandi. Siamo a febbraio e dei lavori, purtroppo, nemmeno l’ombra. È tempo di solleciti per un’opera molto attesa da tutta la cittadinanza.

Municipio 4

A fine anno la biblioteca – Voto 8

Nel corso della commissione congiunta Cultura-Territorio del Municipio 4 sono emerse nuove informazioni circa la riqualificazione in atto della biblioteca Calvairate, nell’omonimo quartiere. L’ultima opera di competenza comunale all’interno del contratto di quartiere Molise-Calvairate verrà ampliata (da 930 a 1.300 metri quadri) per un importo di 2.300.000 euro. Il termine dei lavori è previsto per fine aprile, ma dovremo aspettare fino a fine anno per collaudo e arredi.

Municipio 5

Panchine artistiche nelle scuole – Voto 7,5

Il consigliere municipale Matteo Marucco ha presentato una mozione per l’installazione di panchine simboliche e artistiche nei cortili delle scuole, alla quale sta lavorando di concerto con l’assessora municipale alle Politiche Sociali e Istruzione Luisa Gerosa e con la collega consigliera Stefania Vedovato. In attesa che il contenuto della mozione venga discusso in apposita Commissione, salutiamo con grande soddisfazione questa iniziativa di importante formazione.

Municipio 6

Alda Merini e i Navigli – Voto 7

Connettere il ponte dedicato ad Alda Merini sul Naviglio Grande e la casa-museo della poetessa situata in via Magolfa 30: questo l’obiettivo alla base di una delibera approvata dalla giunta del Municipio 6 e indirizzata all’assessorato alla Mobilità di Palazzo Marino. La richiesta prevede una nuova segnaletica per collegare tra loro due luoghi distanti appena trecento metri ma oggi indipendenti l’uno dall’altro. Iniziativa simbolica, ma interessante sul fronte culturale.

Municipio 7

Mix sociale a San Siro – Voto 6,5

Aler Milano ha pubblicato un bando per l’assegnazione di cento alloggi popolari nel quartiere di San Siro. Si tratta di appartamenti originariamente pensati per la vendita ma alla fine destinati a persone con un reddito troppo basso per poter accedere al mercato privato ma troppo alto per i primi posti delle graduatorie per le case popolari. L’obiettivo, naturalmente, è creare mix sociale in un quartiere – com’è noto – piuttosto critico. In attesa di interventi più strutturali.

Municipio 8

Per i funerali civili – Voto 9

Su iniziativa dell’assessora Gaia Romani è stata approvata una delibera per mettere a disposizione dei milanesi spazi gratuiti da destinare ai funerali civili. Il Municipio 8, assieme al Municipio 9, è l’unico ad aver già individuato una location ad hoc: Villa Scheibler, a Quarto Oggiaro. La piena cittadinanza di tutte e tutti passa anche dal diritto di ogni persona di poter ricordare e congedarsi dai propri cari non necessariamente in un luogo di culto. La Milano che ci piace.

Municipio 9

Un pezzo di Isola che torna – Voto 8

Dopo anni di stallo e diversi solleciti sono ripartiti i lavori di sistemazione dello spazio pubblico tra il nuovo palazzo per uffici di proprietà Unipol (il Rasoio) e Casa della Memoria, tra via Confalonieri e via de Castillia. Una parte verrà pavimentata in pietra, il resto dell’area diventerà un prato verde. Verrà anche riaperta la ciclo-pedonale oggi interrotta tra via Volturno e via de Castillia. Un angolo di Isola, insomma, verrà restituito ai cittadini. Fine lavori prevista entro marzo.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...