Le vacanze natalizie sono da pochissimo alle spalle, ma a Milano non si smette mai di parlare di cibo. Il focus di questa settimana è sui mercati comunali, che fatte salve poche eccezioni (Lorenteggio e corso XXII Marzo, per esempio) non se la passano benissimo.

Il Comune aveva promesso da tempo un piano complessivo di rigenerazione, che sta per entrare nel vivo: ha messo sul tavolo la possibilità di gestirli, a patto di ristrutturarli a spese dei vincitori dei bandi, di prevedere nel programma attività culturali e sociali e di coinvolgere gli operatori storici per evitare un’eccessiva gentrificazione delle strutture.

Quattro i Municipi coinvolti: il 3 (con Rombon), il 4 (con Morsenchio e Corvetto), il 7 (con Wagner) e il 9 (con l’Isola).

Municipio 1 – Cipriani sbarca a Palazzo – Voto 8
Lo storico gruppo Cipriani sbarca a Palazzo Bernasconi, palazzo di 4mila metri quadri sito all’angolo tra corso Venezia e via Palestro, confermando l’appeal di Milano.

Apriranno (l’apertura definitiva è attesa per il 2021) due ristoranti, un boutique hotel, un bar club, un centro benessere e uno dedicato al fitness.

Due simboli dell’italianità divenuti celebri in tutto il mondo, il cocktail Bellini e il carpaccio, inventati da nonno Cipriani, potranno essere presto ordinati.


Municipio 2 – Il futuro dell’ex campo rom – Voto 5,5
A distanza di qualche anno dallo smantellamento definitivo, l’ex campo rom di via Idro (a ridosso della Martesana e da via Padova) resta una discarica: materassi, sanitari, plastica, scarpe, rottami vari. I residenti nelle vicinanze attendono da troppo tempo l’agognata (e promessa) rigenerazione.

L’area è attualmente chiusa al passaggio, delimitata da new jersey e da una sbarra, ma nei piani diventerà zona verde. MM dovrebbe consegnare il progetto esecutivo entro pochi mesi.


Municipio 3 – Farmers market in Rombon- Voto 7,5
Tra i mercati interessati dalla futura opera di rigenerazione figura anche quello in via Rombon, dietro la stazione di Lambrate.

Attualmente il sito riversa in uno stato di grande sofferenza e semi abbandono: è rimasto un solo commerciante. Per questo il Comune ha affidato la struttura a Sogemi, la municipalizzata dei Mercati generali, che lo trasformerà in un farmers market: a vendere frutta e verdura saranno i grossisti. L’occasione è di quelle d’oro.


Municipio 4 – Tra Morsenchio e Corvetto – Voto 8
Cambio zona, cambio mercato. In Morsenchio, dove resiste uno dei mercati coperti più attivi della città, i negozianti hanno da tempo formato un consorzio.

Da gestori della struttura, ristruttureranno gli spazi ed entro fine agosto spazio a dehors, tavolini, totem, wifi e un’applicazione a disposizione di tutti. Più in chiave sociale, il progetto guidato dall’associazione La Strada al Corvetto entra nel vivo: quattro stalli al mercato di piazzale Ferrara verranno presto inaugurati.


Municipio 5 – Via Chopin rimane a verde – Voto 6,5
Il 21 gennaio si terrà una commissione, alla presenza del neo-assessore Paolo Limonta e dell’assessore Marco Granelli, per ribadire le diverse criticità legate al tema scottante dell’edilizia scolastica.

L’occasione è una nuova emergenza per la scuola Pertini di via Boifava. Quanto all’area di via Chopin, l’acquisizione da parte del Comune è finalmente completata e nei prossimi giorni verranno piantati diciassette alberi: la zona rimarrà dunque a verde.


Municipio 6 – Focus lavoro al Lorenteggio – Voto 8,5
Alcuni l’hanno definita una risposta milanese al reddito di cittadinanza. Grazie a fondi europei, Milano indirizza al Lorenteggio (dove si sta già investendo per metropolitana, recupero di case popolari con 300 alloggi demoliti, spazi pubblici e biblioteca) sostegno economico e reinserimento nel mondo del lavoro per circa cinquecento persone.

Entro fine mese saranno selezionati i primi cinquanta candidati. Dopo il Lorenteggio, zona pilota, toccherà al Corvetto, San Siro e Gallaratese.

Municipio 7 – Tante idee per Wagner- Voto 7,5
Restando sul tema mercati, in Wagner le 29 botteghe unite in un consorzio hanno vinto il bando del Comune che metteva in gioco la gestione della struttura per vent’anni. Il cantiere per rinnovare interni ed esterni durerà due mesi – luglio e agosto – e riguarderà cucine, tavoli, aria condizionata e riscaldamento, wifi e una sala che verrà messa a disposizione del quartiere.

Le idee non mancano: eventi a tema gastronomico, un medico settimanale, collaborazioni con l’oratorio.


Municipio 8 – Dal centro a Cenisio – Voto 7,5
Lo aveva promesso il sindaco Sala solo pochi giorni fa: molti uffici comunali si sarebbero spostati dal centro alla periferia, per garantire spazi di lavoro più salubri e una valorizzazione economica degli immobili liberati.

Saranno più di 2.500 i dipendenti che, entro l’inizio del 2021, traslocheranno in altre sedi. Tre gli immobili acquistati. Uno è in zona Cenisio: si tratta di via Principe Eugenio 33, che apparteneva alla Città Metropolitana ed è costato 6,9 milioni.


Municipio 9 – Plastic free all’Isola – Voto 7,5
Anche lo storico mercato al centro dell’Isola, in piazzale Lagosta, cambierà volto: i lavori inizieranno entro la fine del mese, per concludersi (si spera) entro l’estate.

Sarà intanto il primo mercato plastic free e vanterà banchi dove fare la spesa fino a tarda ora, tavolini e sedie per gustare pietanze preparate al momento (tra cui prodotti vegani e carni di zebra, canguro e struzzo) e spazi per attività culturali e aggregative. Il tutto grazie a un investitore esterno, la società Serim.