Milano non si ferma? Slogan superato. Milano si è fermata, o meglio è stata fermata. Ed è bene così.

 

Milano si ferma, ma i progetti vanno avanti

Ne approfittiamo, con l’eccezione della bella iniziativa lanciata dal Municipio 3 al fine di gestire l’emergenza anziani relativa al coronavirus, per fare un po’ il punto su alcuni cantieri residenziali sparsi per i vari quartieri della città.

In centro l’obiettivo è costruire qualcosa che abbia un’attinenza con il contesto storico, ma anche fuori dalle zone più pregiate (come a Greco, in Municipio 2) un intervento residenziale andrà a ridare vita all’antichissima cascina Conti.

Ci sono novità anche per Merezzate e per lo studentato di Porta Lodovica (di cui si parla da tempo). Milano si è fermata in gran parte, ma ci rialzeremo.

Milano si ferma, i voti del FantaMunicipio #24

Municipio 1
Ricucire le Colonne
Voto 6,5

Ricucire le Colonne
Ricucire le Colonne

Ancora poche novità sul palazzo in previsione alle Colonne. Dopo una partenza per le bonifiche superficiali e qualche sondaggio del terreno, i lavori sono fermi: il progetto è curato dallo studio Citterio – Viel & Partners. Novità invece appena dietro, dove si trova il buco di via dei Fabbri 14: qui, su progetto dello studio Beretta Associati, sarà realizzata una palazzina residenziale che – da come appare nel render – si inserirà bene nel contesto storico. È in azione una palificatrice per le fondamenta.

Municipio 2
L’antica cascina torna in vita
Voto 7

L'antica cascina ritorna in vita
L’antica cascina ritorna in vita

Parliamo della vecchia cascina Conti, la più antica di Greco con i suoi 600 anni e l’ispirazione data al Manzoni con i Promessi sposi: è in fase di restauro e sarà riportata all’antico splendore. Il complesso si trova incastrato tra la chiesa del quartiere e il rilievo ferroviario della Stazione Centrale e include il Borgo, un nuovo complesso residenziale entrato nella seconda fase (su cui la Sovrintendenza ha voce in capitolo), e un secondo lotto di edifici a uso abitativo. Bene così.

Municipio 3
Aiutiamo gli anziani
Voto 8

Aiutiamo gli anziani
Aiutiamo gli anziani

L’iniziativa lanciata dall’assessore alla Cultura del Municipio 3, Luca Costamagna, per un buon vicinato ai tempi del coronavirus merita applausi. Si chiama Mi prendo cura del mio vicino, i cui volantini sono stati stampati e affissi nei cortili, sui muri e negli androni. La domanda (di spesa, impegni burocratici) potrà così incontrare l’offerta. Nel frattempo il Comune sta attivando una sezione dello 020202 per gli anziani, formando gli operatori che forniranno un quadro sui vari servizi a domicilio.

Municipio 4
Il nuovo quartiere Merezzate
Voto 7

Il nuovo quartiere Merezzate
Il nuovo quartiere Merezzate

Nel cantiere REDO di via Merezzate in zona Morsenchio sono in via di completamento le rifiniture esterne degli stabili: la fine lavori è prevista per questo mese e le consegne degli appartamenti (circa i 2/3 sono già stati assegnati) sono previste entro aprile. Attorno al complesso è quasi pronta la strada che ne permetterà l’accesso, poi sarà la volta di un supermercato, un bar, una pizzeria, un laboratorio creativo, una palestra, un campo da basket, area giochi per bambini ed è in corso l’iter per un asilo nido.

Municipio 5
Si inizia per lo studentato
Voto 6,5

Si inizia per lo studentato
Si inizia per lo studentato

Dopo la demolizione totale del vecchio complesso industriale di via Giovenale angolo via Col Moschin, a Porta Lodovica, sono cominciati gli scavi preparatori per l’avvio della costruzione di un nuovo studentato legato alla Bocconi: si tratta di un palazzo a torre di 13 piani (per 600 posti letto) su progetto di Calzoni Architetti in collaborazione con lo studio Carmody Groarke. L’investimento di 85 milioni di euro include anche aree comuni, una biblioteca, una sala cinematografica, una palestra e una piscina.

Municipio 6
Il lusso finanzia la periferia
Voto 7,5

Il lusso finanzia la periferia
Il lusso finanzia la periferia

Audemars Piguet, colosso degli orologi di lusso, lancia un contratto di collaborazione tecnica con Palazzo Marino della durata di tre anni. Oltre alla riqualificazione delle aiuole di piazza Beccaria, attualmente in corso, nelle prossime settimane partiranno i lavori per la realizzazione di una nuova area giochi nel parco Primo Mazzolari, quartiere Barona. L’intervento prevede la demolizione del campo giochi esistente e l’installazione di un gioco complesso, due altalene, recinzione e due tavoli da pic-nic.

Municipio 7
I problemi di via Zoia
Voto 6

I problemi di via Zoia
I problemi di via Zoia

Un coro di voci, diretto dal presidente dell’associazione Amici Cascina Linterno Gianni Bianchi, si alza per segnalare i problemi che interessano la lunga via Fratelli Zoia, che connette via Novara e via delle Forze Armate: automobilisti irresponsabili e poca sicurezza per i pedoni (in alcuni tratti manca il marciapiede), principalmente. Il consigliere comunale Pd Rosario Pantaleo ha raccolto queste proteste e presentato proposte all’assessore Granelli. Bene l’attrattività della zona, ma nel rispetto degli utenti più fragili.

Municipio 8
Le torri popolari di via Cilea
Voto 7,5

Le torri popolari di via Cilea
Le torri popolari di via Cilea

Via Cilea, zona Gallaratese/San Leonardo: ci siamo, si parte con la riqualificazione. Sistemazione delle facciate, rifacimento delle coperture, sostituzione della rete di distribuzione dell’acqua nelle due torri di 14 piani ciascuna dei civici 118 e 120 in cui abitano circa 600 persone: questo il programma dei lavori, finanziati con cinque milioni di euro e diretti da MM. Si finirà nel 2021 e, secondo le volontà espresse dagli inquilini, al termine le facciate saranno ridipinte con colore rosso mattone.

Municipio 9
Da otto a dodici binari
Voto 7

Da otto a dodici binari
Da otto a dodici binari

Grandi novità in arrivo per una delle stazioni ferroviarie più frequentate di Milano: è stato infatti avviato l’iter per il rifacimento e l’ingrandimento di Bovisa. Si passerà dagli attuali otto binari a dodici, incrementando notevolmente la capacità, e in conseguenza di queste aggiunte il fabbricato viaggiatori sarà ampliato e ridisegnato: un secondo ponte a scavalco sulla linea RFI, una nuova passerella ciclo-pedonale in via Lopez e il ridisegno della viabilità. Speriamo in un progetto ambizioso e funzionale.