8.9 C
Milano
27. 11. 2021 16:00

L’ottava meraviglia: il Municipio 8 vince la quarta edizione del Fantamunicipio

Ultimo appuntamento (il quarantaduesimo) con il quarto FantaMunicipio: dopo un percorso pressoché netto, trionfa il Municipio 8 presieduto da Simone Zambelli

Più letti

la classifica
la classifica

Al termine di una stagione tormentata per Milano e per il mondo intero, in cui un’emergenza sanitaria ha modificato con sorprendente rapidità le nostre abitudini, la nostra rubrica non si è fermata e ha decretato vincitore della quarta edizione il Municipio 8 presieduto da Simone Zambelli.

Punti di forza. Tante le gemme di questo spicchio di città a ovest rispetto al centro: se CityLife è il fiore all’occhiello, l’irriducibile place to be, la zona di Accursio-Certosa acquisisce i primi segni di interesse e Quarto Oggiaro conferma di non essere più la periferia inquietante di un tempo. Tanto c’è ancora da fare, pensiamo a Lampugnano o all’arcinota via Bolla, ma altrettanto è già stato fatto.

Solidarietà, in chiusura, all’assessore e vicepresidente di Municipio Giulia Pelucchi per i vergognosi insulti che le sono stati rivolti in questi giorni.

L’ottava meraviglia: il Municipio 8 vince la quarta edizione del Fantamunicipio

Municipio 1

San Nazaro e Montenapo – Voto 9
In piazza San Nazaro in Brolo, a pochi passi dall’Università Statale, si ritorna un po’ alla volta alla dimensione verde esistente fino ai primi del Novecento. Un esercizio commerciale ha realizzato un tappeto erboso lavabile e con luci da giardino: i residenti apprezzano l’iniziativa, valida (per ora) fino a fine ottobre. Anche su via Montenapoleone si sblocca una riqualificazione attesa da anni: zona 30, marciapiedi più larghi e un progetto sul tavolo di Palazzo Marino (da 4 milioni) al via dopo l’estate.

Municipio 2

Via la torre, ma l’acqua rimane – Voto 8
L’abbattimento della vecchia torre dell’acqua (il fungo per i residenti del quartiere Adriano) ha catalizzato negli scorsi giorni l’attenzione di curiosi e addetti ai lavori. Al suo posto sorgerà una nuova piscina comunale, attesa da anni, ma il progetto prevede anche la realizzazione di un’area verde e di uno spazio che ospiterà uffici, negozi e condomini anche in edilizia convenzionata. I lavori inizieranno già nelle prossime settimane, per un angolo della città che progressivamente si afferma.

Municipio 2
Municipio 2

Municipio 3

Operazione bellezza in Ampère – Voto 8,5
La graziosa via Ampère, che unisce la zona del Politecnico con il Casoretto, è da anni soffocata da incuria e degrado. In questi giorni cominciano i lavori di salvaguardia dei filari alberati con la posa di tornelli appositi, di rifacimento dei marciapiedi e di disposizione di una sosta (più rispettosa del contesto) in linea. Poi arriveranno strisce gialle e blu: è uno dei pochi quartieri della zona semi-centrale a esserne ancora sprovvisto. I lavori dureranno tre mesi, bancarelle del mercato spostate in via Catalani.

Municipio 4

Merezzate prende forma – Voto 7,5
A Merezzate, in questi giorni, inizierà la consegna degli oltre 600 alloggi (in vendita e in affitto) tutti a prezzi convenzionati e dai tagli disparati. Dopo la scuola media, ecco un altro step per il quartiere a due passi da Rogoredo (nell’area compresa tra via Cascina di Merezzate, via Medici del Vascello e via Sordello). Ma i servizi per i futuri residenti non sono finiti qui: spazi in condivisione, negozi, un supermercato, ampie aree verdi, aree gioco per bambini e piste ciclabili.

Municipio 5

Il futuro del Carraro – Voto 5,5
Negli anni ’80 era uno dei fiori all’occhiello del Gratosoglio, alla periferia sud della città. Ora quel che resta del Carraro in via dei Missaglia 146 è solo desolazione: erbacce infestanti, spazi vandalizzati, degrado. Un progetto di riqualificazione, con investimento comunale di tre milioni, c’è, ma tutto è fermo a causa di un ricorso: Oggi, come anticipato da Mi-Tomorrow, un sit-in Fidal. La prossima udienza del Tar è fissata per novembre. Ma di questo passo, il Carraro ci arriverà?

Municipio 6

Quante offerte per il Pussycat – Voto 7
L’ex Pussycat di via Giambellino, ultimo fortino del cinema porno in città, è in vendita a 500.000 euro. Chiuso dalla fine dello scorso anno, in tanti si stanno interessando alla struttura: una decina, i più ambiziosi e papabili. Si tratta di 480 metri quadri, stabile cielo-terra con due uscite su strada e indipendente: una rarità nel panorama milanese. Per risistemarlo si stimano 150.000 euro, ma con l’arrivo della M4 l’investimento potrebbe pagare. Attendiamo con curiosità di scoprire chi lo acquisterà.

Municipio 6
Municipio 6

Municipio 7

Beni messi in vendita – Voto 7
Il Comune di Milano prosegue nella sua opera di valorizzazione del patrimonio immobiliare sparso per la città. Presto saranno pubblicati i bandi per la vendita di alcuni beni, per i quali sarà indetta un’asta pubblica prevista per l’8 ottobre: tra questi, i più interessanti sono un immobile anni ’60 in corso Vercelli 22 (oggi sede di un centro di formazione, base d’asta dieci milioni) e il complesso di via Novara 75, composto da un capannone a uso rimessa e un fabbricato a uso uffici (base 715.000 euro).

Municipio 8

Novità a Merlata e Sempione – Voto 9
Novità per Cascina Merlata e per corso Sempione. Negli scorsi giorni sono stati rilasciati i permessi per costruire la futura scuola di Cascina Merlata prevista per il 2023 (900 alunni tra asilo, elementari e medie) tra via Pasolini e via Jona e per altre opere, tra cui il rifacimento del piazzale del Cimitero Maggiore. Approvato anche il progetto definitivo per il nuovo corso Sempione: a settembre si parte con le prime sperimentazioni nell’ambito del progetto Strade Aperte, lavori veri e propri dal 2021.

Municipio 9

Gara per i dazi di Porta Nuova – Voto 7,5
Si svolgerà nel mese di ottobre la gara per la concessione in affitto dei caselli daziari di Porta Nuova in piazzale Principessa Clotilde 11-12. Gli spazi, destinati ad attività espositive, commerciali e di ufficio (escluse quelle ristorative), puntano a rigenerare un angolo grazioso ma poco vissuto ai margini di corso Como. Base d’asta 36.000 euro di canone annuo per 200 metri quadri. È una ripartenza, simbolica, per la nostra città dopo il difficile periodo di lockdown e dell’emergenza coronavirus.

Municipio 9
Municipio 9

In breve

Apre stasera House of Pulled, il primo locale interamente dedicato alla “pulled meat”

Apre stasera House of Pulled, il primo locale interamente dedicato alla “pulled meat”: pork, chicken e beef, ovvero carne...