piazze di milano
piazze di milano

Il motto è vivere sempre più la città: scendere per strada, nelle piazze di Milano, stare all’aperto. A tal proposito questa settimana parliamo di una sperimentazione, sulla scia dell’urbanistica tattica tanto in voga, che riguarderà piazzale Lavater prima del cantiere vero e proprio: ancora da studiare soluzioni per abbellire e rivitalizzare l’area.

Anche nei Municipi 4 e 6 nasceranno nuovi luoghi di aggregazione e socialità: a Rogoredo un nuovo giardino condiviso al posto di un’area abbandonata, in zona Solari il giardino della piscina sarà il primo a vivere anche d’inverno così come deciso da Comune e Milanosport. Il rovescio della medaglia? Ancora lontano, ma gli ultimi dati relativi al boom di Airbnb in centro non possono non generare qualche domanda.

Municipio 1 – Boom Airbnb in centro – Voto 7
Milano e Airbnb, un binomio sempre più stretto. Gli ultimi dati disponibili testimoniano un successo senza confronti, come è inevitabile che sia, per il Municipio 1: è qui che si trova la maggiore offerta. Il problema che potrebbe, però, presentarsi da qui a qualche anno è avere un centro storico sempre più a misura di turista e sempre meno abitato, vissuto e a misura di cittadino. Per il momento non resta che prendere atto di una città sempre più lanciata in chiave turismo internazionale.

Municipio 2 – Trotter, povero ex Convitto – Voto 5
Da poco ristrutturato dopo anni di inutilizzo, l’ex Convitto del parco Trotter è stato teatro di un furto di diversi computer donati da Google e custoditi all’interno della sala professori della scuola media che ora occupa parte della struttura. Da tempo, ripete il presidente di Municipio Samuele Piscina, si chiede all’assessore alla Sicurezza, Anna Scavuzzo, che ci sia nelle vicinanze un presidio fisso della Polizia Locale, attualmente ubicata in via Settala (che rientra, però, in un altro Municipio).

Municipio 3 – Lavater pre-cantiere – Voto 7,5
Dopo la messa in sicurezza dell’incrocio con via Ramazzini, sono partiti i lavori che riorganizzeranno il tratto di piazzale Lavater davanti alla scuola Stoppani. Una sistemazione temporanea – sulla scia dei noti interventi di urbanistica tattica – consentirà di usare in anticipo rispetto alla realizzazione definitiva l’allargamento dello spazio pedonale. Qui si potranno sperimentare soluzioni per abbellire e animare l’area in attesa del cantiere vero e proprio.

Municipio 4 – Un nuovo giardino condiviso – Voto 8
Dove c’erano abbandono e degrado, nascerà un luogo di aggregazione e socialità per il quartiere Rogoredo: il Municipio 4 ha infatti assegnato l’area verde delle ex docce di Rogoredo in via Monte Piana, che diventerà un giardino condiviso. Il bando pubblico è stato vinto da VerdeFestival. In attesa di un intervento più importante da parte dell’amministrazione centrale sulla struttura, Milano sfrutta un’altra opportunità per rigenerare il territorio in un quartiere delicato.

Municipio 5 – Via Palmieri, cittadini uniti – Voto 6
Via Palmieri, zona Stadera: una residente, sulla social street Baia del Re (dall’antico nome del quartiere) segnala la situazione del parchetto adiacente alla scuola elementare. Rifiuti, detriti edilizi, vetri e cacche di cane: questo lo scenario quotidiano. A breve alcuni residenti si troveranno per coordinare le azioni di intervento: si pensa a un esposto, a una petizione e a un progetto più ampio di rigenerazione. Il tutto è ancora ai primi abbozzi, ma fa piacere che (anche) i cittadini si attivino.

Municipio 6 – Nuove idee per l’inverno – Voto 7,5
Comune e Milanosport stanno studiando un uso alternativo per i ventuno impianti sportivi municipali, partendo dalle piscine scoperte e coperte. Le idee? Piste per skater, aperitivi ed eventi. L’obiettivo è ovviamente aumentare i ricavi. Al Municipio 6 le novità non mancano: la piscina Argelati ospiterà ad aprile un evento in occasione del Salone del Mobile, mentre il giardino della piscina Solari potrebbe essere il primo a essere utilizzato in questa nuova ottica: proposte al vaglio.

Municipio 7 – Tocca a piazza Ambrosoli – Voto 7,5
Piazza Ambrosoli? Altro passo in avanti. Oggi la piazza, a pochi passi da corso Vercelli, si presenta senza verde e con una viabilità a dir poco caotica. Il progetto per una nuova piazza è pronto – anche se non definitivo – e comporterà l’esborso di 300mila euro. Come sarà? Ampliamento della rotonda, trasformata con manto erboso e alberi, aiuole e recupero di alcuni parcheggi nella vicina via Giovio. Commercianti e cittadini sembrano pienamente soddisfatti del progetto: bene così.

Municipio 8 – Primi incontri per Santorre – Voto 7
Nei giorni scorsi si è tenuto un incontro tra il Comitato Petrarca e l’assessore Pierfrancesco Maran per parlare di Musocco, in particolare del piazzale Santorre di Santarosa. Il Comune ha un progetto embrionale da sviluppare nei prossimi quattro anni: risistemazione del verde, con sua estensione nella parte centrale e inerbimento dei binari del tram, dissuasori e panchine. L’obiettivo, condiviso dai cittadini, è uno spazio bello, vivo e ordinato per ricucirlo a via Varesina e viale Espinasse.

Municipio 9 – Il Centro Civico all’Isola – Voto 7
Nell’area della Biblioteca degli Alberi più prossima all’Isola, dove c’è l’accesso dal vicolo De Castillia, sono in corso le bonifiche (opera di Coima) al piccolo appezzamento di terreno confinante con il civico 4. Spetterà poi a Palazzo Marino portare a compimento la prevista realizzazione di un Centro Civico che arricchirà ulteriormente la zona. La bonifica dovrebbe concludersi entro maggio. Ma cosa diventerà il Centro? Ancora tutto da vedere: si parla di sale, uffici e un auditorium.


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/