22.1 C
Milano
22. 06. 2021 09:56

Diventa una questione di patti: i voti del Fantamunicipio #36

Trentaseiesimo appuntamento con il FantaMunicipio, verso le battute finali: perché uniti si è più forti

Più letti

Milano è forte quando dimostra di poter collaborare. Perché Milano sa chiedere aiuto quando è necessario (è il caso del futuro prolungamento della M1 verso Baggio, per cui si attende il Recovery, o dei caseggiati popolari di via Rizzoli), ma anche dialogare con altri enti come Aler (per la piazza ai piedi delle Torri Bianche del Gratosoglio), scuole e associazioni (per un bellissimo progetto volto a contrastare la segregazione scolastica), arrivando a risultati soddisfacenti e utili per la cittadinanza.

Municipio 1
Pulizia e petizione al parco
Voto 6,5

Domenica 6 giugno (dalle 9.30 alle 13.00 circa) è prevista un’iniziativa di pulizia collettiva dei giardini Attilio Rossi di via Conca del Naviglio assieme all’associazione Lab Verde Circolare. Amsa, come al solito, fornirà guanti, sacchi, rastrelli e pinze. Ma soprattutto sarà l’occasione per sottoscrivere la petizione lanciata da un comitato di zona per la chiusura notturna dei giardini (sulla scia del vicino Parco delle Basiliche) o per proporre soluzioni alternative. Ma una soluzione va trovata.

Municipio 2
Attorno alla Stazione
Voto 5,5

Prosegue il cantiere per il parcheggio (400 posti auto, 75 per moto) su un’area di oltre 26.000 metri quadri tra via Sammartini e via Aporti ad altezza viale Lunigiana. Nelle stesse vie a ridosso della Stazione, in particolare lungo le aree verdi di via Aporti dove c’è il Memoriale della Shoah, i residenti lamentano da settimane un peggioramento della frequentazione tra schiamazzi, risse e spaccio anche oltre le ore del coprifuoco. A breve verrà istituito un comitato di zona specifico per formalizzare le richieste.

Municipio 3
Via Rizzoli, c’è il bando
Voto 7

Aperto un bando di gara, che resterà aperto fino alle 12.00 del 24 giugno, per l’alienazione e la concessione in locazione di nove immobili dismessi di proprietà comunale. Tra questi quello di via Rizzoli 13/A. Per i caseggiati popolari di via Rizzoli 13-45 e 73-87, il Comune ha invece approvato una delibera con la richiesta di contributi ministeriali. Questo è uno degli ambiti su cui l’attuale amministrazione ha intenzione di puntare di più nei prossimi mesi.

Municipio 4
Ben tre cascine a bando
Voto 7,5

Tra i siti del sopracitato bando figurano tre cascine del Municipio 4: cascina Taverna al civico 72, cascina Casanova al civico 85 (entrambe risalgono al ‘500 e si trovano oggi all’interno del parco Forlanini) e il Mulino della Spazzola, in via Vittorini 22 a Ponte Lambro. Verranno date in diritto di superficie per un massimo di novant’anni e dovranno essere riqualificate. Speriamo che questa operazione possa salvare tre beni storici del territorio altrimenti destinati a una rapida degradazione.

Municipio 5
La piazza delle torri
Voto 7

Qualcosa si muove, dopo anni di attesa e di promesse mancate, per la riqualificazione della piazza delle Torri Bianche di via Saponaro, quartiere Gratosoglio, periferia sud. Aler (proprietaria dei palazzi e della piazza) e Comune, attraverso un dialogo proficuo, sono giunti a un risultato: urbanistica tattica in attesa di un intervento definitivo. Previsti 17 panchine, due tavoli da ping pong, tavoli, una ventina tra alberi e piante in vaso, rastrelliere e cestini. A breve ci saranno novità.

Municipio 6
Un patto per la scuola
Voto 8

Nasce il primo patto territoriale contro la segregazione scolastica, dopo un percorso durato due anni in collaborazione con le scuole del Municipio, le associazioni e il settore Educazione del Comune. Si tratta di un accordo siglato tra gli istituti scolastici, che applicheranno criteri condivisi per l’iscrizione degli studenti, attenti a non discriminare in base alla provenienza socio-economica e a contrastare il fenomeno della ghettizzazione. Perché la scuola deve essere un incubatore di comunità.

Municipio 7
La Baggio del futuro
Voto 7,5

Negli scorsi giorni si sono conclusi i lavori per la posa dei dissuasori nella parte finale di via delle Forze Armate nel cuore dell’antica Baggio. Un intervento bello, e necessario, che è solo un piccolo passo nella direzione che un borgo così caratteristico merita: zona pedonale. Per quanto riguarda la futura M1 in arrivo nel quartiere, il Comune ha chiesto i finanziamenti del Recovery Fund europeo. Tra qualche mese avremo più novità in merito: il progetto da tre fermate c’è, ora mancano i soldi.

Municipio 8
Rai e Portello, si va avanti 
Voto 7

Un futuro per la Rai e per il Portello. Negli scorsi giorni il Cda della Rai ha approvato un progetto su cui si lavorava ormai da qualche anno: quello di realizzare nelle aree della Fiera al Portello il Centro di Produzione. Un modo per dare una sede fissa a tanti spettacoli e per aumentare di conseguenza anche la produzione. La nuova sede dista pochi minuti a piedi dalla storica sede di corso Sempione, andando dunque a creare un vero e proprio quartier generale della tv pubblica a Milano.

Municipio 9
Ancora sulla Scarioni
Voto 6

Torniamo a parlare della piscina Scarioni, storico impianto sportivo nel cuore di Pratocentenaro e Ca’ Granda. Dopo il disastro risalente ai tempi del sindaco Albertini (12 milioni di euro per lavori di pessima qualità), le manutenzioni sono state limitatissime. Il Comune, come già anticipato, sta dialogando con un privato per il recupero e gestione. I cittadini chiedono una parte coperta (per l’utilizzo 365 giorni l’anno) e il rinnovo delle concessioni alla società sportiva TNT che tanto ha fatto in questi anni.

 

 

In breve

A Milano un giardino in memoria di Nilde Iotti

Alla presenza dell’assessore alla Cultura Filippo Del Corno, del Presidente del Consiglio comunale Lamberto Bertolé e dell’assessora alla Cultura...