Ora Milano riparte dalle periferie: i voti del FantaMunicipio #37

Trentasettesimo appuntamento con il FantaMunicipio tra nuove aree gioco accessibili e comitati di quartiere che si riscoprono piuttosto attivi: il punto a un mese dal traguardo

Ora Milano riparte dalle periferie
Ora Milano riparte dalle periferie

Ventotto milioni di euro, da investire in due periferie: è il risultato di un bando regionale (con finanziamenti del Cipe, il Comitato interministeriale per la programmazione economica) a cui ha partecipato anche il Comune di Milano, che contribuirà con un cofinanziamento.

 

Ora Milano riparte dalle periferie

Dunque la Madonnina riparte dalle sue periferie, con l’obiettivo di integrare i servizi pubblici per la casa e il più ampio sistema di welfare territoriale. I due progetti rimangono coerenti con il Pgt e sono entrambi a zero consumo di suolo. L’idea è semplice, ma efficace: ripensare i piani terra di alcuni complessi popolari, gli accessi, lo spazio esterno pertinente, alcuni servizi accessori. Cantieri previsti nel 2021. Un altro bando, in questo caso internazionale, ridarà vita al nodo Bovisa: tante le proposte presentate, entro febbraio 2021 si sceglie il vincitore.

Municipio 1

Più pedoni per il centro – Voto 7,5
Micro-isole pedonali sono previste in alcune zone del centro. Per esempio in via Santa Tecla (tra la Statale e il Duomo, auto bandite tutto il giorno nei mesi estivi), angolo in effetti sempre un po’ sottostimato. Maggiore spazio ai pedoni – e ai tavolini dei bar, di conseguenza – anche per piazza Giovine Italia, non lontani da Cadorna, o nel fazzoletto di largo Treves compreso tra l’edicola e il bike sharing. Largo Treves che ancora attende l’intervento di riqualificazione annunciato lo scorso anno.

Municipio 1
Municipio 1

Municipio 2

Gorla, lavori sui complessi Erp – Voto 8
L’area individuata è quella di Gorla, nei pressi del parco di Villa Finzi. I complessi Erp di viale Monza 142 e di via Sant’Erlembaldo (quest’ultimo aumenterà il numero di alloggi disponibili di almeno venti unità) verranno riqualificati, con riattivazione della portineria e il recupero degli spazi esterni di pertinenza compresi i tre padiglioni adibiti a servizi. Molti gli interventi anche nella zona circostante: su tutti, il mercato Gorla che ospiterà, oltre agli spazi commerciali, anche attività sociali.

Municipio 3

Nuova area gioco accessibile – Voto 7,5
Dopo le aree giochi dei giardini Montanelli, Villa Finzi e via Martinetti, anche il giardino Lucarelli del quartiere Feltre diventerà accessibile nell’ambito del progetto Parchi gioco per tutti. Il cantiere, già avviato, prevede la riqualificazione dell’area gioco e la sua suddivisione in tre parti. Saranno installate diverse strutture innovative e realizzati collegamenti con i viali esistenti attraverso percorsi tattilo-plantari. Giustamente, ricorda il Comune, il gioco è un diritto di tutti.

Municipio 4

Cambia volto il Corvetto – Voto 8
Nel cuore delle periferie. Nel dettaglio, per il Corvetto la proposta prevede la riqualificazione e la parziale ri-progettazione dei complessi Erp di viale Omero/via Augusto Osimo e di via Barzoni: in particolare tutti gli spazi ai piani terra e le aree esterne di pertinenza. In viale Omero verrà attivata una portineria sociale e la destinazione a case-atelier di due alloggi, in via Barzoni uno spazio comune e un incremento di 30 alloggi con mix sociale. Nuovi servizi anche nel centro civico di via Oglio e nel mercato di piazzale Ferrara.

Municipio 5

Via Ascanio Sforza pedonale – Voto 8,5
Anche la quarta sponda del Naviglio sarà pedonale: l’intenzione, almeno per il momento, è quella di rendere via Ascanio Sforza tale solo fino a ottobre e solo durante le ore serali. Non è la prima volta e da tempo commercianti e residenti (con una petizione firmata da centinaia di persone) chiedevano un’iniziativa in tal senso. Favorevole anche il presidente di Municipio 5, Alessandro Bramati, che chiede inoltre al Comune di avviare l’iter per una pedonalizzazione permanente.

Municipio 5
Municipio 5

Municipio 6

Lavori per il giardino pubblico – Voto 7,5
Lo spazio che si trova attorno alla chiesa parrocchiale del Santo Curato d’Ars di via Giambellino 129 sarà convertito in giardino pubblico. Nel luglio dello scorso anno il Comune aveva avviato un percorso di progettazione condivisa, realizzato in collaborazione con il progetto europeo Clever Cities. È previsto (nelle variazioni al masterplan di San Cristoforo) anche un futuro collegamento con l’alzaia e la pista ciclabile, ma su questo aspetto le tempistiche sono meno generose.

Municipio 7

Altro incontro per lo stadio – Voto 7
Nuovi render sono stati pubblicati sul sito del nuovo stadio da Milan e Inter: parliamo dei progetti dello studio Populous e di Manica-Sportium (in foto). Tante le possibili opzioni: giochi per bambini, skate park, jogging, basket, arrampicata, palestra all’aperto, zipline (cavo d’acciaio sospeso per un’emozione da volo libero). Le squadre dovrebbero incontrare in questi giorni i vertici comunali, ma il vero tema, render a parte, riguarda le cubature: quanto di uffici, quanto di commerciale, quanto verde pubblico.

Municipio 8

Tre richieste dal comitato  – Voto 7,5
Il Comitato Petrarca, molto attivo in proposte relative alle zone di viale Certosa e dintorni, chiede al Comune di ripensare via Luciano (scorciatoia per immettersi più velocemente in autostrada) predisponendo gli attuali parcheggi del lato destro a lisca di pesce e realizzando una lunga aiuola verde e alberata (a cura dei residenti). Altro focus l’area del marmista, da destinare a zona verde con tutela della colonia felina ivi presente, e la realizzazioni di marciapiedi in via Oriani.

Municipio 9

Dieci proposte per il nodo Bovisa – Voto 8
Secondo i progetti presentati al concorso internazionale Reinventing Cities per riqualificare spazi pubblici abbandonati o da rifunzionalizzare, il nodo Bovisa ha ricevuto ben dieci proposte. La Bovisa (91.000 metri quadri, di cui 54.000 comunali) non sarà solo una delle periferie, ma diventerà una nuova porta di accesso alla città a partire da via Bovisasca, con nuova edilizia residenziale convenzionata per studenti e spazi per aziende tecnologiche. Ora si entra nella fase due: entro febbraio 2021 si sceglieranno i vincitori. Poi i cantieri.

Municipio 9
Municipio 9

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here