socialità
socialità

In una città popolosa e densamente abitata come Milano c’è sempre bisogno di spazi in cui recuperare una socialità non sempre facile da coltivare. Gli impianti sportivi servono a questo: da qui la decisione del Comune di mettere a bando tre strutture periferiche per una futura gestione. Parliamo della struttura di via Feltrinelli, a Rogoredo, l’unica adibita a livello comunale per il tiro con l’arco. E parliamo di due spazi nel Municipio 8: quelli di via Brivio e via Cilea. La durata effettiva della concessione, partendo da un minimo di sei anni, sarà calcolata in funzione degli investimenti che il miglior proponente si impegnerà a realizzare.

Municipio 1 – Il centro cambia volto – Voto 8

A distanza di cinque anni dai lavori di riqualificazione di via San Raffaele, Santa Radegonda, Foscolo e Berchet tocca ad altre vie del centro: via Tommaso Marino, Ragazzi del ’99 e via Agnello subiranno un profondo restyling. Via il catrame e arrivo di pietre e blocchi di beola. Un bel modo, con i lavori in corso, per valorizzare il centro storico e per promuovere le attività commerciali attraverso il miglioramento del passaggio pedonale. Bene così, ma ancora tanto c’è da fare nei dintorni.

Municipio 2 – Il grande nord-est riunito – Voto 7

L’11 giugno all’Elfo Puccini, a partire dalle 18.00, si terrà un incontro relativo al futuro di tutto il nord-est di Milano. Si parlerà di corso Venezia e di corso Buenos Aires, ma anche di piazzale Loreto e di via Padova. Lo scopo? Immaginare un’unica, lunghissima strada accomunata dalla medesima qualità urbana. Si metteranno dunque assieme i progetti in corso, quelli in previsione per questo mandato e quelli da impostare nei prossimi anni. Un bell’evento.

Municipio 3 – Lunghi lavori per via Pacini – Voto 7,5

Via Pacini è un cantiere, e lo sarà per i prossimi quattro anni a causa dei lavori necessari per impermeabilizzare la metropolitana tra Lambrate e Piola. Così gli assessori del Municipio hanno illustrato attraverso un video cosa succederà: una corsia sarà chiusa alle automobili, l’altra diverrà a doppio senso con perdita di numerosi parcheggi. E sarà l’occasione, finalmente, per ripensare e risistemare tutto l’asse: un bellissimo parterre alberato oggi adibito a sosta abusiva ma tollerata.

Municipio 4 – Tutelare il tiro con l’arco – Voto 7

Il Comune cerca gestori per i propri impianti sportivi. Pubblicati sul sito i bandi per l’affidamento in concessione d’uso di tre strutture in zone periferiche: uno di questi è il campo in erba predisposto per il tiro con l’arco, in via Feltrinelli (tra Rogoredo e San Donato), spazio davvero prezioso a livello comunale. La durata effettiva della concessione, partendo da un minimo di sei anni, sarà calcolata in funzione degli investimenti che il miglior proponente si impegnerà a realizzare.

Municipio 5 – L’area abbandonata allo Stadera – Voto 4,5

Tra via Chiesa Rossa e via De Sanctis, lungo il Naviglio Pavese, un enorme complesso immobiliare (l’area industriale degli ex Molini Certosa) appare abbandonato da anni. Nelle ore notturne viavai di gente, nell’area antistante non mancano i rifiuti. Due studentesse, in una tesi, avevano proposto un mercato a chilometro zero o un museo permanente dei Navigli, ma si andrà probabilmente verso uno studentato. Nel 2018 l’area è stata rilevata, speriamo che il privato agisca il prima possibile.

Municipio 6 – Tirana, il bagno che non c’è – Voto 5

Tra i bagni pubblici di Milano, 56 in totale (a cui sono da sommare quelli mobili nella bella stagione), quello di piazza Tirana è abbandonato e non funzionante da anni. E nella stazione ferroviaria di San Cristoforo che si affaccia sulla piazza non ci sono bagni accessibili a causa dei lavori della M4. Al momento c’è un rimpallo di responsabilità tra Rfi e i tecnici di MM, ma il punto è che i tre bagni chimici apparsi sono in condizioni fatiscenti e usati impropriamente anche di notte.

Municipio 7 – Via Quarti si collega al parco – Voto 7,5

Via Quarti, incastrata tra le Cave, Baggio e Quinto Romano, vive in una condizione di scarsa relazione con l’adiacente parco: per ovviare al problema, la parte più vicina all’area verde diverrà pedonale. L’equipe di Wrp – un progetto finanziato con il 5×1000 al Politecnico – sta immaginando un bel futuro in collaborazione con le realtà del quartiere. Prima fase in chiave urbanistica tattica (entro l’autunno), seconda (entro il 2021) con rimodulazione della carreggiata e nuovi alberi. Molto bene.

Municipio 8 – Gli altri bandi per lo sport – Voto 7

Gli altri due impianti sportivi oggetto di bando del Comune si trovano entrambi nel Municipio 8: parliamo di quelli di via Brivio (siamo in zona Villapizzone) e di via Cilea. Il primo è composto da una palestra per basket e pallavolo e da un campo da calcio a cinque in erba sintetica, il secondo da un campo di calcio a sette, uno a undici e da una tribuna. Entrambi costituiscono un imprescindibile punto di riferimento per la promozione dello sport e per la socializzazione dei cittadini.

Municipio 9 – Ci siamo quasi per la Galfa – Voto 7

Smontata, finalmente, la gru che per più di due anni è servita come braccio per il cantiere della rinata Torre Galfa. Il bellissimo grattacielo progettato da Melchiorre Bega, per troppo tempo rimasto all’ombra del più noto e adiacente Pirellone, è tornato allo splendore delle origini grazie all’architetto Maurice Kanah. Ancora qualche piccolo intervento per completare il lavoro e la torre sarà definitivamente completata e fruibile. Nel frattempo, è certamente da lodare questo intervento di recupero.


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/