Milano studia l’urbanismo tattico

I milanesi, ormai rientrati dalle agognate vacanze estive, avranno presto modo di sperimentare e vivere due nuove piazze cittadine grazie all’iniziativa di “urbanismo tattico”. Parliamo di Angilberto II al Corvetto e di piazza Dergano, nell’omonimo quartiere: entrambe saranno inaugurate a fine settembre in una veste temporanea e semi-pedonale con fioriere, panchine, aree giochi e rastrelliere per biciclette. L’idea, adottata con successo da anni in diverse città del mondo grazie alla collaborazione dei cittadini residenti, sbarca dunque in città con i primi interessanti esempi in periferia. A fine 2019 il Comune deciderà se rendere i due interventi definitivi.

Municipio 1 – Nuovo edificio in centro – Voto 6

La Camera di Commercio ha proclamato i vincitori del concorso internazionale di progettazione per la riqualificazione di un complesso edilizio del centro città di proprietà dell’ente. Sorgerà dunque in via delle Orsole un nuovo edificio (previa demolizione del fabbricato attuale) che potrà ospitare funzioni commerciali, direzionali e residenziali e che risulterà in stacco rispetto alla chiesa di S. Maria alla Porta, con la conseguente creazione di un vicolo.

Municipio 2 – Stop alla discoteca Gozadera – Voto 6

Sta scontando la sospensione della licenza (valida per 15 giorni) in base all’articolo 100 del Testo unico di pubblica sicurezza La Gozadera, discoteca di via Giacosa 12. Tirano un sospiro di sollievo i residenti, che avevano presentato alcuni esposti per segnalare le cattive frequentazioni del locale e il conseguente degrado (risse per strada in piena notte tra clienti, di cui venticinque identificati con precedenti). Ma la domanda sorge spontanea: tornerà a breve tutto come prima?

Municipio 3 – Portali e sbarre anti-abusivi – Voto 6,5

Entro fine settembre il Comune impedirà il campeggio abusivo in via Cima, zona Ortica, secondo lavori richiesti dal Municipio 3. Si lavora e si lavorerà su segnaletica, inversione del senso unico e posa di sbarre, portali e new jersey definitivi in cemento. Alcuni camper, come segnala l’assessore Granelli, stanno posizionandosi nella vicina via Casasco, ma anche in questo caso si interverrà con dissuasori efficaci. Risolvendo (una volta per tutte?) un problema che si è protratto a lungo.

Municipio 4 – Urbanismo tattico al Corvetto – Voto 7,5

Verrà inaugurata il 29 settembre la nuova piazza Angilberto II, zona Corvetto. Sottoposta a un approccio di “urbanismo tattico”, diventerà un nuovo luogo di incontro per il quartiere (coinvolto nella definizione dell’iniziativa) con aree pedonali, aree gioco, sedute, piante e spazi per le biciclette. Piazze Aperte, nuovo progetto del Comune, entra così nel vivo: la sperimentazione durerà fino a dicembre 2019, poi si deciderà se intervenire in maniera permanente o riportare tutto com’era.

Municipio 5 – Avere a che fare con l’amianto – Voto 5

L’area di via Bazzi 12, sede della ex Galvanica Lorenzi e adiacente a una scuola e un centro sportivo, ha le coperture dei fabbricati rivestite con materiale in cui è presente amianto in deterioramento, con conseguente pericolo per la salute pubblica. Il presidente di Municipio, Alessandro Bramati, accusa il Comune di disattendere alle promesse messe per iscritto nel 2015 con un’ordinanza (prevedeva l’impegno comunale in caso di inadempienza della proprietà) e ventila l’idea di presentare un esposto.

Municipio 6 – Ad un passo dalla demolizione – Voto 6,5

Come annunciato negli scorsi mesi, per l’ex scuola elementare di via San Paolino tra la Barona e Sant’Ambrogio II le ruspe sono attese per la prossima primavera. Sarà demolizione: il progetto di affidamento dell’immobile alla Scuola del Fumetto non è giunto a compimento causa costi eccessivi e si risolverà così il problema delle occupazioni abusive. Nelle prossime settimane partirà la gara d’appalto, ma cosa ne sarà di quel terreno? Si pensa a un bando per un impianto sportivo da affidare a un privato.

Municipio 7 – Un sopralluogo tira l’altro – Voto 6,5

Novità sono state annunciate dall’assessore all’urbanistica Pierfrancesco Maran. Si valuterà la trasformazione della fontana all’ingresso del Parco delle Cave in una aiuola o in un’area skate e sport di strada. Entro fine anno partiranno i lavori per la sistemazione interna (e un nuovo corpo) della biblioteca di Baggio e si lancerà un bando pubblico per la diroccata cascina Sella Nuova. Infine blitz in via Valsesia dove alcuni lamentano la presenza di orti e discariche abusive.

Municipio 8 – Nuovo spazio per i piccoli – Voto 8

Si investirà sulle bocciofile di via Omodeo (zona Uruguay) e del Cam Pecetta, si studierà un progetto per migliorare le aree gioco dei bambini nei pressi della scuola Rinnovata Pizzigoni per preservarle da degrado e vandalismi e si realizzerà una nuova area giochi accessibile a tutti in zona Quarto Oggiaro: al Municipio il compito di decidere rapidamente la sede migliore. A breve previsti nuovi sopralluoghi istituzionali in piazza Gramsci, piazza Gerusalemme e via Fichera.

Municipio 9 – Dergano si fa piazza – Voto 7,5

Piazza Dergano, così come piazza Angilberto II per il Corvetto, rinascerà temporaneamente (fino a fine 2019) in una veste più aperta al quartiere. Sarà delimitata con transito veicolare unicamente in direzione est, in prossimità del lato sud della piazza, mantenendo il traffico tra via Tartini, Conte Verde e Brivio. Il marciapiede sul lato nord sarà invece collegato con il nuovo spazio pedonale ricavato con l’eliminazione della sosta e arricchito con sedute, rastrelliere, aree giochi e fioriere.