«Milano è una città efficiente, sicuramente più di Roma da cui provengo. Peccato sia vittima del cedimento che ha coinvolto un po’ tutto il nostro Paese, nonostante resti un baluardo. I segnali di questo cedimento si vedono in modo particolare nei giovanissimi, quelli che vanno dai 16 ai 22 anni: è un’età a rischio. E loro esprimono in pieno il disagio di una generazione che non fa progetti, non sa cosa significhi lavorare e fare sacrifici. Una volta c’era la famiglia a guidarti, ora i tempi sono cambiati».

 

Massimiliano Burisana, 48 anni, guardia giurata. Milanese dal 2004 per lavoro.

Massimiliano Burisana
Massimiliano Burisana