14 C
Milano
26. 10. 2020 19:17

Carlo Cracco serve la solidarietà: un delivery stellato a sostegno dei bambini in difficoltà

Carlo Cracco lancia l'iniziativa a sostegno di SOS Villaggi dei bambini

Più letti

Bollettino regionale, non si placa la pressione sugli ospedali: Milano, +960

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 3.570, di cui 124 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti...

Coronavirus, colpito un altro volto noto dello spettacolo

Il noto conduttore Gerry Scotti si aggiunge alla lista dei contagiati a Milano. A dichiararlo direttamente lui tramite il...

I lavoratori dello spettacolo contro Franceschini: «Stiamo morendo di fame»

Poche ora fa il ministro della Cultura Dario Franceschini ha pubblicato un video in cui affermava che «chi protesta...

Carlo Cracco sosterrà per il terzo anno l’onlus SOS Villaggi dei Bambini con il delivery stellato dedicato alle aziende. Infatti i titolari potranno regalare ai propri dipendenti, a clienti o fornitori un pranzo o una cena a domicilio prelibata. Il ricavato sarà utilizzato per il sostegno scolastico individualizzato per i ragazzi dei sei villaggi SOS presenti in Italia.

A sostegno dei più piccoli. I ragazzi presenti nei villaggi SOS vengono da un trascorso tortuoso fatto di privazioni economiche e problematiche familiari. L’educazione è indubbiamente al centro del loro percorso di ricostruzione di una quotidianità normale e serena. Purtroppo il Covid ha interrotto questo catena con il lockdown: il progetto mira a sostenerli durante questa delicata fase di rientro a scuola e a spingerli ad acquistare sempre più fiducia in loro stessi.

carlo cracco sos villaggi dei bambini
carlo cracco

«Ogni giorno mi occupo di cibo, quello che nutre il corpo – spiega Carlo Cracco – ma mi piace pensare anche al bisogno di ‘nutrimento’ dell’anima e della mente, soprattutto quelle dei bambini, che meritano tutta la nostra attenzione e il nostro impegno, ancor di più in questo momento in cui la pandemia sta mettendo a dura prova la loro serenità e il loro futuro. A maggior ragione, quando si tratta di bambini nati in famiglie che, per motivi diversi, non sono in grado di occuparsene, nessuno può rimanere indifferente. Tutti dobbiamo fare la nostra parte, per impedire che tanti bambini vulnerabili abbandonino la scuola in silenzio e, con la scuola, l’unica possibilità di costruirsi una vita serena».

Il delivery stellato sarà in funzione fino a fine dicembre: i pranzi e le cene potranno essere consegnate a Milano ed in provincia.

 

In breve

Coronavirus, colpito un altro volto noto dello spettacolo

Il noto conduttore Gerry Scotti si aggiunge alla lista dei contagiati a Milano. A dichiararlo direttamente lui tramite il...

Coronavirus, colpito un altro volto noto dello spettacolo

Il noto conduttore Gerry Scotti si aggiunge alla lista dei contagiati a Milano. A dichiararlo direttamente lui tramite il proprio profilo Instagram. Il post. «Volevo essere...

I lavoratori dello spettacolo contro Franceschini: «Stiamo morendo di fame»

Poche ora fa il ministro della Cultura Dario Franceschini ha pubblicato un video in cui affermava che «chi protesta per i cinema e teatri...

Milano, anche le prostitute rivendicano il loro diritto a lavorare

Fuori programma durante la protesta dei ristoratori, gestori di pub e bar di Milano sotto la Prefettura del capoluogo meneghino: la manifestazione è stata...

Milano, Granelli: «I cittadini sui trasporti pubblici stanno diminuendo»

Intervistato ai microfoni di Sky Tg 24, l'assessore alla Mobilità Marco Granelli ha sottolineato il crollo nell'utilizzo dei mezzi pubblici nelle ultime settimane a...

Potrebbe interessarti