23.9 C
Milano
07. 05. 2021 17:26

Delivery stellati, per quanto ancora?

La ristorazione (all’aperto) prepara la riapertura, ma a domicilio arriva anche Bowie di Cristina Bowerman

Più letti

Se nell’era pre-covid era un lusso per pochi, ai tempi del new normal anche una cena stellata può essere alla portata di tutti. Il delivery ha rivoluzionato il concetto di cucina e gli chef più titolati lo hanno capito bene e non solo per via della chiusura dei locali.

In molti hanno colto l’occasione per stravolgere metodi, cambiare paradigmi e rimettere mano ai propri piatti. Il risultato? Menu da asporto più informali e, quindi, economicamente più accessibili ma sempre frutto di materie prime di qualità ed estro stellato.

Ultimo nato. La novità, in ordine di tempo, è Bowie, il delivery di Cristina Bowerman, disponibile sulle piattaforme di delivery a Roma, dove dirige il Glass Hostaria e a Milano.

Una proposta che sposa in pieno la filosofia della Bowerman che da sempre dice: «Mai prendersi troppo sul serio anche sdrammatizzando l’alta cucina» e che ha giocato a mixare le specialità di Messico, Francia, Italia e America.

Ne è un esempio il Croque Monsieur che unisce la ricetta classica d’Oltralpe a ingredienti Made in Italy (18,90 euro). Oppure il burrito con coda alla vaccinara: l’icona messicana è ripiena del piatto romano per eccellenza e arricchito da cioccolato e avocado (14,90 euro).

Marco Ambrosino, chef del ristorante 28 posti propone invece, sempre in linea con la filosofia del ristorante, non solo piatti ma anche panini gourmet 100% homemade, come la focaccia farcita con sarde affumicate, scalogno in carpione, salsa alle erbe, petto d’anatra, pomodori e funghi.

I classici. Collaudatissime le proposte Eat with Cracco, il food delivery sano di Carlo Cracco con quindici piatti ordinabili online, per la consegna a domicilio in tutta Milano che punta sul cibo sano.

Eugenio Boer con Bu:r a casa (che spesso accompagna la compagna Calotta nelle consegne) e Filippo La Mantia con le sue bontà sicule. Stefano Cerveni di Terrazza Triennale ripropone da asporto alcuni dei suoi cavalli di battaglia, come il baccalà mantecato con polenta grigliata.

E al terzo ordine, scatta un aperitivo gratuito per due persone con cocktail e finger food sulla splendida terrazza dell’Osteria con Vista. E anche se per questo occorre abbandonare le pantofole, non vediamo l’ora.

 

In breve

Milano, predicatrice senza mascherina in metro. Il personale Atm: «Non possiamo far nulla. Ha pagato il biglietto»

Sulla metro di Milano è stata avvistata più volte nell'ultimo periodo una donna anziana di origini asiatiche intenta a...