25.4 C
Milano
03. 08. 2021 17:17

Uniti contro gli sprechi: Cracco e tanti altri chef per la giornata sulle perdite alimentari

Prima giornata internazionale contro lo spreco alimentare: gli chef stellati lanciano i "lunch box" per sostenere l'iniziativa

Più letti

Oggi si celebra per la prima volta la Giornata Internazionale della Consapevolezza sugli Sprechi e le Perdite Alimentari, istituita dalla FAO e dalle Nazioni Unite. Per l’occasione Too Good To Go, l’app contro lo spreco alimentare, ha deciso di riunire undici tra i più importanti chef della ristorazione italiana, per sottolineare l’importanza di evitare gli sprechi in ogni contesto, dall’alta cucina ai fornelli di casa. Sull’app di Too Good To Go gli chef aderenti, tra i quali Carlo Cracco ed Heinz Beck, mettono a disposizione “Chef Box” con la loro ricetta antispreco.

Chef di tutta Italia, unitevi!

Gli chef rendono così oggi disponibili “Chef Box” contenenti il loro piatto antispreco, accompagnato dalla ricetta. Gli utenti potranno prenotare la box tramite l’app Too Good To Go e ritirarla direttamente al ristorante, nella fascia oraria indicata.

Ad aderire per primo all’azione collettiva antispreco lanciata da Too Good To Go è Carlo Cracco che in un video dal tocco ironico – realizzato presso il Ristorante Cracco di Milano – ha voluto sottolineare l’importanza della lotta agli sprechi alimentari anche nell’alta cucina e sensibilizzare i propri clienti con una curiosa candid camera: impiattando e servendo al tavolo soltanto due terzi di una pizza.

Una piccola provocazione per raccontare come ogni anno circa un terzo del cibo prodotto per consumo umano in tutto il mondo venga sprecato, il che equivale circa a 1.6 miliardi di tonnellate di cibo. Questo genera un danno non solo economico, ma anche ambientale: si stima che gli sprechi alimentari siano responsabili per l’8% delle emissioni di gas serra.

Tante adesioni per sensibilizzare contro gli sprechi

Oltre che presso il ristorante di Carlo Cracco, a Milano le Chef Box saranno disponibili in numerosi ristoranti grazie all’adesione degli chef Matias Perdomo (Ristorante EXIT), Eugenio Boer (Bu:r), Claudio Sadler (Ristorante Sadler), Wicky Priyan (Wicky’s Wicuisine) e Nicolò Farias (Cocciuto).

Claudio Sadler too good to go
Claudio Sadler

A Roma sarà invece possibile prenotare le Chef Box antispreco di Heinz Beck (La Pergola) e Cristina Bowerman (Glass Hostaria), mentre a Cernobbio quelle preparate da Davide Caranchini (Ristorante Materia). Anche Philippe Léveillé (Ristorante Miramonti l’altro a Brescia) e Moreno Cedroni (Madonnina del pescatore e Anikò a Senigallia) aderiscono, condividendo la propria ricetta “antispreco”.

«La partecipazione dei grandi Chef d’Italia sottolinea concretamente l’intenzione di agire contro lo spreco alimentare e sensibilizzare i consumatori sulla necessità di non dare mai il cibo per scontato, rilanciando l’impegno ad evitare gli sprechi in ogni contesto, che si tratti del ristorante stellato, del negozio di quartiere o della cucina di casa – sottolinea Eugenio Sapora, Country Manager di Too Good To Go -. Questa Giornata inoltre acquisisce per Too Good To Go un significato molto importante – aggiunge Sapora – perché lanceremo ufficialmente l’app per la prima volta fuori dall’Europa con l’attivazione degli store a New York e Boston, con l’obiettivo di amplificare il nostro messaggio sociale ed ambientale e coinvolgere sempre più cittadini».

Come funziona Too Good To Go

Cristina Bowerman too good to go
Cristina Bowerman

L’app di Too Good To Go permette a ristoratori e commercianti di proporre ogni giorno le Magic Box, “bag” con una selezione a sorpresa di prodotti e piatti freschi, rimasti invenduti a fine giornata e che non possono essere rimessi in vendita il giorno successivo.

Gli utenti possono prenotare e pagare la Magic Box in app e poi ritirarla al punto vendita nella fascia oraria specificata. Esclusivamente oggi, gli chef che hanno aderito alla campagna di Too Good To Go, rendono disponibili sull’app delle “Chef Box”, che contengono la loro ricetta antispreco dedicata a questa giornata di sensibilizzazione contro gli sprechi. Per info toogoodtogo.it.

La ricetta antispreco di Matias Perdomo (Ristorante Contraste)

Coste, pistacchio, tutte le parti della cipolla e la sua buccia, chips di buccia di patate

Ingredienti e procedimento

matias perdomo too good to go
Matias Perdomo

  • Terrina di coste
  • 500 g coste di bietola
  • 30 g di pasta di pistacchio
  • 20 g olio extra vergine di oliva
  • Sale

Lavare le coste, asciugarle bene. Condire con la pasta di pistacchio, l’olio e il sale. Avvolgere le coste in pellicola formando un cilindro molto stretto. Chiudere in sacchetto sottovuoto e cuocere a 90°C per 30 minuti. Raffreddare dentro acqua e ghiaccio. Tagliare a tocchetti alti 3 centimetri. Scaldare in forno per 2 minuti a 160°C. Impiattare con un cucchiaio di ristretto di cipolla e le chips di patate.

Ristretto di avanzi di cipolla

  • 500 g scarti della sbucciatura della cipolla dorata, con la pelle.
  • 40 g olio di oliva
  • 10 g aceto
  • Sale
  • 10 pezzi di pepe nero in grano
  • 1 foglia alloro

Condire gli avanzi con l’olio. Posizionare il tutto su una placca da forno e cuocere a 180 °C per 40 minuti. Posizionare gli avanzi della cipolla abbrustoliti in una pentola coperti di acqua, pepe e alloro. Portare a ebollizione, e fare restringere i liquidi ad un quarto. Aggiungere l’aceto e aggiustare di sale. Filtrare e conservare.

Chips buccia di patate

  • 200 g buccia di patate
  • Sale
  • Polvere di Capperi secchi
  • 500 g Olio friggere

Tagliare la buccia della patata a julienne e metterla in acqua e ghiaccio. Una volta che si arricciano, scolare e seccare le bucce. Friggere in olio caldo. Condire con sale e polvere di capperi.

 

In breve

Festa per Adriana Grassi, il 5 agosto compie 105 anni

Raggiungere i centocinque anni di vita, di cui tredici in una Rsa, non è cosa da poco. Se poi...