risotto allo zafferano
risotto allo zafferano

Con il Natale alle porte è cominciata ufficialmente la caccia ai regali e alle ricette più gustose e d’effetto per stupire gli ospiti. Non tutti sanno che lo Zafferano, soprannominato il “Re delle spezie”, esalta il gusto di ogni portata sia per i piatti di ogni giorno, sia per le preparazioni più importanti come quelle natalizie a cui dona il suo inconfondibile tocco di raffinatezza. Non solo! La sua polvere è una miniera di sostanze preziose per l’organismo perché contrasta l’invecchiamento, stimola il metabolismo e favorisce le funzioni digestive. Per un utilizzo ottimale in cucina, è preferibile la polvere che si scioglie rapidamente e si dosa con più precisione. A parità di peso ha anche una resa maggiore: in cinque minuti di cottura colora quattro volte di più dei pistilli e dà un sapore due volte maggiore.

Per ricette “dorate” di sicuro effetto Zafferano Leprotto consiglia:
Risotto allo zafferano nel tomino (pronto in 30’)

INGREDIENTI PER QUATTRO PERSONE

2 bustine di Zafferano Leprotto

280 g. di riso Carnaroli

2 tomini semistagionati

2 cipolle bianche

60 g. di burro

1 l. di brodo di carne

2 bicchieri di vino bianco secco

1 cucchiaino di foglie di timo

Qualche rametto di timo

3 cucchiaini di maizena (amido di mais)

Sale e pepe q.b.

Raspadura o lamelle di grana per decorare

PREPARAZIONE
Affettate le cipolle. In un tegame rosolatene un cucchiaio in 20 g. di burro, aggiungete il riso facendolo tostare per qualche minuto. Sfumate con mezzo bicchiere di vino, poi aggiungete un mestolo di brodo bollente. Continuate la cottura del riso versando il brodo e continuando a mescolare, verso fine cottura aggiungete una bustina di Zafferano Leprotto e regolate di sale. Tagliate i tomini a metà privandoli delicatamente dell’interno per non rovinare la buccia. Tritate la pasta di formaggio e tenetela da parte. In un’altra casseruola fate appassire il resto delle cipolle con 20 g. di burro, aggiungete vino, le foglie di timo, il pepe e la seconda bustina di Zafferano Leprotto. Abbassate il fuoco, e continuate a cuocere lasciando che il sugo si riduca della metà e aggiungete il burro rimasto e la maizena sciolta in poca acqua; fate cuocere ancora per qualche minuto a fuoco basso. Finita la cottura del risotto, spegnete il fuoco, aggiungete la pasta dei tomini per mantecare il risotto e lasciate il tegame coperto per 2 minuti. Riempite ogni scodellina di formaggio con il risotto, insaporite con pepe nero macinato e decorate con grana e timo in rametti. Servite con la salsa di cipolle e vino a parte.

IL CONSIGLIO DELLO CHEF
E’ consigliabile aggiungere lo zafferano alle pietanze poco prima di toglierle dal fuoco, mescolando bene fino a quando non si sarà uniformemente distribuito.

Info e tante altre ricette su zafferano-leprotto.it.