3.8 C
Milano
10. 12. 2022 10:59

Riapre Sant’Ambroeus, la storica pasticceria in corso Matteotti ora è anche ristorante

Il locale si rinnova unendo la tradizione milanese all'ispirazione americana

Più letti

Lo storico locale Sant’Ambroeus riapre in grande stile dopo alcuni mesi di chiusura dovuti ai lavori di ristrutturazione. La pasticceria di corso Matteotti, inaugurato nel 1936 con il nome di Sant’Ambrogio, si rinnova ed è pronta ad accogliere i clienti a colazione, pranzo e cena, unendo la tradizione milanese all’ispirazione americana.

La storia del Sant’Ambroeus

Il Sant’Ambroeus nel 2021 è passato sotto il controllo di SA Hospitality Group, fondata da Gherardo Guarducci con Dimitri Pauli nel 2003. Il brand era già stato esportato a New York nel 1982, con un ristorante su Madison Avenue. L’espansione americana ha portato alla nascita di altri locali come il Sant’Ambroeus West Village, il Sant’Ambroeus Southampton, il Sant’Ambroeus Soho, fino al recente Sant’Ambroeus di Palm Beach.

L’offerta gastronomica

La riapertura del locale in corso Matteotti porta con sé, oltre a un’accuratissima pasticceria, un’ulteriore offerta gastronomica diretta da Iacopo Falai, responsabile food di 21 locali nel mondo: «Sarà una cucina, di 600 metri quadrati, con i grandi classici, come il risotto, la cotoletta alla milanese e l’ossobuco, con qualche impeccabile citazione americana».

Brasserie italiana

«Oggi il Sant’Ambroeus è tutto quello che era, con in più una ristorazione di alto livello – afferma Gherardo Guarducci -. Volevamo un locale più caldo e più chic. Un locale per tutti, per tutto il giorno. La giusta definizione? Brasserie italiana di lusso. Ma non elitaria». Il nuovo corso del locale è ufficialmente iniziato.

In breve

FantaMunicipio #13: da orti abusivi a spazi verdi. La nuova classifica

Un paio di sopralluoghi per gli spazi verdi in città hanno ridato attenzione a due aree della città su...