bollate
bollate

La promessa è stata certificata da un incontro presso il Comune di Bollate direttamente con gli inquilini degli immobili di via Turati. In quella sede l’assessore alle Politiche sociali di Regione Lombardia Stefano Bolognini, il presidente Aler Milano, Angelo Sala, hanno illustrato la nuova tempistica dei lavori di manutenzione straordinaria degli immobili di via Turati 40, per i quali la Regione ha stanziato 9,5 milioni di euro e Aler 3,1 milioni nell’ambito del Secondo programma regionale dei “Contratti di Quartiere”.

«Abbiamo voluto mettere a conoscenza, con trasparenza, gli inquilini – ha spiegato Bolognini – dello stato dell’arte degli interventi perché queste opere che ristruttureranno e riqualificheranno completamente, dal punto di vista funzionale e normativo, i fabbricati porteranno valore anche dal punto di vista sociale, proprio come si propone il Contratto di Quartiere, che ha come punto di partenza essenziale la collaborazione tra gli enti e i cittadini».

I lavori sono stati suddivisi in tre lotti. Il primo ha riguardato il rifacimento della copertura “corpo alto” (scale D, E, F, G) con bonifica amianto e rinforzo strutturale, sostituzione delle lattonerie, fornitura e posa dei nuovi parapetti in ferro e verniciatura e sostituzione porte di accesso alla copertura dalla zona comune, a servizio dei sottotetti. I lavori erano già stati avviati a maggio 2018, ma nel mese di ottobre 2018 sono emerse gravi problematiche col Consorzio aggiudicatario dei lavori. Risolta la criticità, le opere proseguono regolarmente.

Per quanto riguarda il secondo lotto, con avvio previsto nel corso di questo mese, riguarderà il risanamento conservativo e l’accorpamento degli alloggi del corpo basso (scale A, B, C) con la ristrutturazione degli alloggi (48 allo stato di fatto e 24 allo stato di progetto), la manutenzione straordinaria delle parti comuni (adeguamento normativo) e il loro risanamento conservativo.

Il terzo e ultimo lotto comprenderà il risanamento conservativo e il frazionamento degli alloggi del corpo alto (scale D, E, F, G, H, I, L, M), col completamento del rifacimento della copertura, il frazionamento degli appartamenti che saranno portati da 30 a 55 nuove unità, la manutenzione straordinaria delle parti comuni (adeguamento normativo) e il loro risanamento conservativo.


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/