8.8 C
Milano
11. 04. 2021 06:18

Lettera dai Comuni: e il biglietto unico?

Più letti

Protesta sul tetto del Cpr di via Corelli: tre migranti feriti

Una protesta è andata in scena nella serata di sabato presso il Centro di permanenza per i rimpatri (Cpr)...

In 300 assembrati per il video del rapper: in via Micene scoppia la guerriglia con la Polizia

Un gruppo di circa 300 ragazzi si è ritrovato per un video rap in via Micene, alla periferia di...

Bollettino regionale Covid: tasso di positività al 5,6%, intensive -4, ricoveri -193, decessi +81

I positivi al Covid-19 riscontrati nelle ultime 24 ore in Lombardia sono 2.974 con la percentuale tra tamponi eseguiti...

Ci sono 97 firme di altrettanti primi cittadini dei Comuni dell’hinterland di Milano nella lettera indirizzata al governatore della Regione Lombardia, Attilio Fontana, con la quale i sindaci chiedono di non bloccare la riforma tariffaria del trasporto locale nell’area della Città Metropolitana che consentirebbe di arrivare al cosiddetto biglietto unico.

Una missiva “di peso”, vista la quantità di adesioni e firme, al di là dei differenti schieramenti politici dei sindaci coinvolti: una missiva che oltre che al presidente della Regione ha come destinatari anche il sindaco di Milano Beppe Sala, in qualità di primo cittadino della Grande Milano, oltre ai vertici dell’Agenzia per il Trasporto Pubblico Locale del bacino della Città metropolitana di Milano, Monza e Brianza, Lodi e Pavia.

LO STALLO • La riforma tariffaria, che sarebbe dovuta entrare in vigore a marzo 2019 e che prevedeva l’aumento del biglietto singolo urbano da 1,50 a 2 euro con la conseguente creazione del cosiddetto “biglietto unico” per molti Comuni della provincia, ha subìto uno stop ed è stata momentaneamente rinviata a data da destinarsi: è stata proprio la Regione ha mettere in ghiacciaia questa tanto attesa rivoluzione in fase di approvazione del bilancio lombardo e ora i sindaci invocano il disgelo.

LE RICHIESTE • «È necessario permettere all’Agenzia del Trasporto Pubblico Locale di Bacino di attuare una tariffazione integrata attraverso un titolo unico di viaggio. La rimodulazione del prezzo del biglietto permetterà fin da subito di offrire servizi migliori oltre che a integrare e portare a razionalità i diversi sistemi esistenti», le parole di Siria Trezzi, ex sindaco di Cinisello e consigliere delegato alla Mobilità per Città Metropolitana di Milano.

Tra i firmatari anche Angelo Rocchi, primo cittadino di Cologno Monzese: «Anche io ho ovviamente firmato il documento. La tariffa unica è fondamentale per il corretto sviluppo dell’intera Città Metropolitana e per dare uguali possibilità a tutti i cittadini. Appena insediato nel 2015 fu uno dei miei primi atti e mi sono preso l’impegno sia con i cittadini che con tutte le forze politiche locali che hanno sostenuto questa proposta».


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/

In breve

Anche Guido Bertolaso vaccinatore a domicilio

«Questa mattina Guido Bertolaso ha smesso i panni di coordinatore della campagna vaccinale in Lombardia e ha vestito quelli...